Giorno: 7 novembre 2018

MARCHIO D’AREA DELLA VALLE DI SUESSOLA: A PROPOSITO DI TURISMO

ASSOARTIGIANI

Rinviata causa maltempo la “Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta” organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta. Quindi il nuovo appuntamento sarà venerdì 23 Novembre fino a domenica 25.

«La nostra macchina organizzativa – spiega il presidente di Asso Artigiani Imprese Caserta, Nicola De Lucia era pronta. Ma alcune delle aziende che avrebbero dovuto partecipare hanno subito danni. Così, visto che ci teniamo alla presenza di tutti, abbiamo optato per questo piccolo rinvio. Solo facendo sistema possiamo perseguire il progetto di avviare un sistema di rete e di sviluppo che proietti l’imprenditoria artigiana, l’economia, la cultura, il turismo di Terra di Lavoro in una prospettiva di internazionalizzazione».

Appena qualche giorno fa la Mostra Mercato aveva avuto il pieno sostegno del consigliere regionale Alfonso Piscitelli: Tutto ciò che punta allo sviluppo del territorio – ha proseguito Piscitelli – avrà sempre la mia più totale collaborazione. In questo senso il “Marchio d’Area Valle di Suessola”, attraverso una attenta strategia di programmazione e degli interventi necessari, può essere uno dei tanti esempi di ritrovata competitività e sviluppo economico in Campania. Uno sviluppo che non può prescindere dal rilancio turistico …

Così come del deputato del M5s Antonio Del Monaco: La “Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta”, che si terrà dal 9 all’11 novembre prossimo a Santa Maria a Vico, è sicuramente un’ottima iniziativa per il rilancio della Valle di Suessola e di tutta la Terra di Lavoro, spesso ingiustamente identificata in senso negativo solo con la Terra dei Fuochi e in senso positivo solo con la Reggia di Caserta. Niente di più sbagliato! Perché il nostro territorio, da Sessa Aurunca ad Aversa, da Mondragone a Piedimonte Matese, ha un grande patrimonio artistico, culturale e paesaggistico di rara bellezza …

Anche il presidente della provincia Giorgio Magliocca rileva l’importanza di questa iniziativa: Il percorso di ri-valorizzazione del patrimonio culturale del territorio, intrapreso da Asso Artigiani Imprese Caserta, con il prossimo evento “Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta”, ben può rappresentare un’occasione importante per riproporre alla comunità intera la cultura del territorio: quell’imprenditoria artigiana che, con i suoi prodotti unici ed incomparabili, nelle sue molteplici sfaccettature di innovazione e nel contempo di tradizione, testimonia la laboriosità artistica che si tramanda nel tempo».

E proprio il Marchio d’Area ottiene l’adesione entusiasta dell’Istituto Enrico Mattei di Caserta. Cooperare con il territorio nella sua promozione e valorizzazione è una delle “best practice” dell’Istituto Mattei». A dirlo è il dirigente scolastico Roberto Papa. «L’adesione all’iniziativa promossa dalla Asso Artigiani Imprese Caserta – ha continuato Papa – rientra appieno nella nostra “visione” della scuola e consente, altresì, ai nostri studenti di cimentarsi in un contesto reale, mettendo in pratica le competenze acquisite nel corso degli studi.  Essere partner del progetto, promuovendo la progettazione del Marchio d’area “Valle di Suessola”, è il primo passo verso una collaborazione che, siamo certi, potrà essere nel tempo sempre più stretta e foriera di positivi risultati».

L’adesione dell’Istituto Mattei al “Marchio d’Area Valle di Suessola” si aggiunge al sostegno ed alla collaborazione dell’Assessorato all’Agricoltura – Direzione generale Politiche agricole e forestali della Regione Campania, della Provincia di Caserta, al patrocinio dei Comuni di Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico, insieme all’Unpli Caserta, al Corpo consolare di Napoli, all’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, al Club Rotary “Maddaloni – Valle di Suessola” ed alle adesioni dell’Iss “Galileo Ferraris” di Caserta, dell’Iss “Aldo Moro” di Montesarchio (Benevento), dell’Ic “Galileo Galilei” di Arienzo, dell’Ic “Francesco Gesuè” di San Felice a Cancello, di Copagi Campania, Cia, Claai, Cgil Caserta, Cisl Caserta, Uil Caserta, Ugl Caserta, Federconsumatori Caserta, Unione Consumatori Caserta, Lipu, Endas, Slow Food, Uildm di Caserta, delle Pro loco Arienzo, Cervino, Messercola-Forchia, San Felice a Cancello, Botteghino, Cancello Scalo e Santa Maria a Vico, delle associazioni “Solidarietà cervinese” di Cervino, “Sant’Anna Valle di Suessola” di Santa Maria a Vico ed “Insieme” di San Felice a Cancello.


 

 

 

Annunci