Mese: ottobre 2017

SFAC-SMAV-ARIENZO-CERVINO: FACCIAMO UN RIASSUNTO DOPO LA NOSTRA BREVE ASSENZA

divertente-dolce-ape-volare-gli-occhiali-da-sole-magliette-maglietta-da-uomo

Vi siamo mancati?

Ci siamo presi una piccola vacanza, ci voleva proprio, e quindi per un po’ abbiamo spento il nostro pc e non ci siamo interessati delle cose suessolane.

Cosa ci siamo persi? Sembra davvero tanto. Proviamo a fare un piccolo riassunto, comune per comune. Ci concentriamo su fatti squisitamente politici.

Partiamo dal più grande al più piccolo dei comuni e quindi da San Felice a Cancello.

Dunque nel comune commissariato le forze politiche e i politici che pensano di essere una forza sono ovviamente in letargo, per loro questo periodo di commissariamento è come l’inverno per gli orsi. Vedremo che si sveglieranno quando sarà certa la data delle elezioni e chiaramente si autoproclameranno difensori del cittadino sanfeliciano, oppure la lamentatio che loro vorrebbero tanto stare a casina propria a curar i loro interessi ma come Cincinnato quando il popolo chiama (chiamata che sentono solo costoro sia chiaro) non sono insensibili.

Ma c’è una forza politica in San Felice che però si muove in modo differente, dovremmo dire normalmente, ma visto il silenzio di tutti fa certamente notizia l’incontro tra il Movimento 5 stelle locale e la triade commissariale. Incontro avvenuto il 20 Ottobre, pubblicato sul sito del movimento il 27.

Dobbiamo dare atto al movimento 5 stelle che è l’unico al momento che sta facendo politica in San Felice. 

Comunque si è discusso un po’ di tutto dalla sicurezza, alle multe elevate per la mancata differenziata, di polizia municipale, di fotovoltaico e tanto altro, consigliamo la lettura di questo incontro, sebbene sia raccontato da un solo punto di vista non neutro, ma almeno ci si può fare un’idea. http://www.sanfeliceacancelloinmovimento.it/

Santa Maria a Vico. Maggioranza più forte certamente in questi giorni, Iadaresta si è cimentato in una dichiarazione d’amore per il sindaco Pirozzi e tutta l’amministrazione. Quindi bene ha fatto il sindaco a mantenere i nervi saldi un anno fa all’indomani della scissione del duo Iadaresta-Moniello costituitosi nel misto Ad Maiora, oramai esperienza da definirsi conclusa. Siamo certi che quando si parlerà di bilancio in consiglio comunale i toni saranno diversi e soprattutto i voti. Siamo curiosi però di sapere se Luca Alfredo d’Andrea benedica questa scelta oppure no, lo abbiamo trovato alquanto silente in proposito.

Arienzo. Sembrerebbe facile scrivere su questo comune e dire nessuna novità tutt’appost nessun problema. Non è proprio così. Qualcosa si sta muovendo nella politica arienzana, diciamo quella extra-consiliare, sentiamo tanti augelli cantare, ognuno per fatti suoi al momento, ma non è detto che non possano un domani far sentire la propria voce all’unisono. Siamo certi che tra qualche settimana avremo qualche notizia interessante in merito.

Cervino. In questi gironi di nostra piacevole assenza, siamo venuti a conoscenza di una riunione di maggioranza, nella quale rumors segnalano una forte insofferenza di Carmine Pascarella, sempre a livello di rumors ci viene segnalato l’intenzione di Pascarella di dichiararsi indipendente. Se queste voci, ribadiamo al momento solo voci, venissero confermate saremmo di fronte alla fine dell’amministrazione De Lucia che al momento si poggia proprio su un voto di differenza in consiglio comunale, oltre alla grana del difensore civico che chiede di inserire all’interno della giunta una donna e quindi in pratica operare un piccolo rimpasto.


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325

Immagine vendesi auto

 

 

 

 

Annunci

MOSTRA DI VITTORIO DE LUCIA “ IL MIO MONDO. CONCEZIONE E REALIZZAZIONE DI UN’IDEA”

comunicato

personale mosttra

Inaugurazione, Sabato 28 ottobre 2017, ore 18:00

 Presso la sala conferenze dell’Associazione Socio Culturale Viviamo Cancello, si terrà la prima mostra personale di Vittorio De Lucia.

In collaborazione con l’azienda Poliquadro di Caserta e l’Associazione Socio Culturale Viviamo Cancello, verrà presentata l’intera collezione di quadri dell’ecletico artista.

Opere create  usando come principio il riciclo di materiali, e realizzati con una tecnica innovativa di stampa UV Flat-Bed.

 La  mostra propone un importante gruppo di opere: circa 25 anche di grande formato tra cui riproduzioni rivisitate di artisti contemporanei come Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Keith Haring fino ad arrivare a Gustav Klimt,  che testimoniano  il  dialogo  continuo  e  fecondo  tra il  digital printing e il riciclo.

 Cosa Faccio ?

 Di professione mi occupo di digital printing e il creativo per passione.

 Definire il mondo di cui mi occupo non è mai facile perché vasto e sfaccettato in infinite parti, però ci provo. Mi occupo di grafica digitale e realizzo prodotti di design artigianali in piccole serie. Realizzo render fotorealistici, creo immagini aziendali coordinate, loghi, biglietti da visita, poster, pieghevoli, illustrazioni digitali e tutto ciò che serve per illustrare e trasmettere storie importanti.

Mi piace sperimentare in ogni campo ed essere stimolato da qualsiasi cosa: non mi pongo limiti e non ne pongo alla mia immaginazione, mantenendo sempre una visione a 360°.


 

SMAV: MANCA L’ANALISI DI RISCHIO PER LA LOCALITA’ PEZZA. IL COMUNE PRELEVA DAL FONDO DI RISERVA

rischio_sanit_modello_concettuale

Il comune di Santa Maria a Vico si trova con un’altra bella gatta da pelare. Parliamo della località Pezza che come è noto è un sito inquinato, o era inquinato, non ci è molto chiara a oggi la cosa, e che sembrava oramai avviatasi seppur lentamente un processo di riqualificazione tanto che nei piani triennali del comune e precisamente per l’annualità 2018 era previsto un progetto che già nella sua fase preliminare prevedeva un importo di 5 milioni e 800 mila euro.

Tutto da rifare.

Procediamo con un po’ di cronistoria.

Correva l’anno 2007, amministrazione Telese, se non andiamo errando, ha richiesto e ottenuto la redazione del Piano di Caratterizzazione del sito di interesse nazionale “Litorale Domizio Flegreo”. Insomma tutta na tarantella per dire che sto Piano rappresenta l’insieme delle attività che permettono di ricostruire i fenomeni di contaminazione a carico delle matrici ambientali, in modo da ottenere le informazioni di base su cui prendere decisioni realizzabili e sostenibili per la messa in sicurezza e/o bonifica del sito.

Le attività di caratterizzazione devono essere condotte in modo da permettere la validazione dei risultati finali da parte delle Pubbliche Autorità in un quadro realistico e condiviso delle situazioni di contaminazione eventualmente emerse.

E viene fatto tutto come si deve, sempre amministrazione Telese, con tanto di carotaggio soldi spesi e via discorrendo.

I lavori vengono ultimati nel 2013. Il sindaco intanto è divenuto Alfonso Piscitelli che trasmette tutti i dati a chi di competenza e chiede che gli organi preposti si attivino alla fase successiva.

Non ci soffermiamo su ogni passaggio, ma sorpresa sorpresa manca un documento fondamentale e cioè l’analisi di rischio.

In pratica con il Piano di Caratterizzazione s’è saputo che tipo di inquinanti ci sono, ma è con l’analisi di rischio che si individua la sorgente e soprattutto dove vanno a finire questi inquinanti.

L’attestato di rischio è improcrastinabile, il fatto però è che la nota con cui lo si richiede è del marzo 2013, l’amministrazione solo oggi si accorge di questo problema e solo oggi ci mette i soldi per pagare i tecnici e quant’altro serva alla bisogna.

Soldi che non ci sono.

Servono 12.444,00€ non avendoli pronti il comune deve utilizzare il fondo di riserva.

Vorremmo tanto capire come si fa a commettere questi errori così pacchiani:

  • L’amministrazione Telese dobbiamo contestare che ha sì introdotto il Piano di Caratterizzazione ma no l’analisi di rischio.
  • L’amministrazione Piscitelli contestiamo il fatto che insomma mandate in regione una documentazione non completa,  e sollecitate pure gli organi preposti a muoversi per la fase successiva!
  • L’amministrazione Pirozzi possiamo solo dire che ha certamente subito queste cose, ma è da marzo che sapete di sto problema e non avete 12 mila euro pronti? Ma è possibile conoscere il reale stato della cassa, semplifichiamo: possiamo sapere il comune nel portafogli quanti euro tiene?

Altra cosa da imputare a questa giunta è l’assenza dell’assessore all’ecologia Pasquale Crisci, certamente avrà avuto i suoi buoni motivi, ma se non è presente lui in queste cose non sappiamo proprio chi dovrebbe esserci.


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325

Immagine vendesi auto

 

 

CERVINO: RIPUBBLICATO IL CAPITOLATO DI GARA SULLA MENSA

MENSA_02

Ripubblicato all’albo pretorio del comune il capitolato di gara per la mensa scolastica, in pratica era stata omessa una ditta, che ricordiamo devono operare nel comune di Cervino e iscritte alla camera di commercio.

Quindi l’elenco è questo:

  1. Ristorante Sun’s Royal Park
  2. Ristorante La Gondola
  3. Pascarella Food
  4. Ristorante pizzeria Ne parlamm riman
  5. MC ristorazione
  6. American bar
  7. ELLEVI
  8. La perla dei sapori
  9. OMLY SERVICE
  10. GONZALEZ GARRANCHAN JULIO CESAR
  11. “bistrot”.

Appost allora. Per il resto non ci sembra cambi molto, ma non è che ce lo siamo messi a leggere minuziosamente, quindi termine ultimo per la presentazione delle domande è il 31.10.2017 e la gara verrà esperita il 02.11.2017.

Il prezzo di partenza è sempre 3,70 iva esclusa con ovviamente esclusione di ribassi.

Ora c’è una cosa che non ci è chiara.

Dunque nella gara è scritto che i pasti da prevedere in un anno scolastico sono 12.000, ora l’utenza come sappiamo è di 131 e se si parte a Novembre fino a tutto Maggio sono 7 mesi e prevedendo come gli anni scorsi 22 giorni al mese di servizio mensa non ci troviamo con i conti. Perché in base ai nostri calcoli i pasti da prevedere dovrebbero essere 20.000 circa. Per avere i 12.000 pasti previsti l’utenza dovrebbe essere di 78 unità circa. Ecco noi in matematica non siamo bravi, ma giusto per capire come funziona la cosa.

Una cosa è certa per noi, le famiglie pagheranno di più rispetto allo scorso anno, non ci pare però vi siano tariffazioni previste per residenti e non rispetto all’anno scorso. Noi speriamo che comunque poi non ci si stracci le vesti visto che come sono state le famiglie stesse a chiedere di voler accollarsi l’intero costo del ticket mensile senza nemmeno conoscere il prezzo. Poi si può discutere se un comune possa o meno eliminare un servizio mensa vista l’utenza comunque importante o non prevedere nessun tipo di sostegno economico per le famiglie in difficoltà.

Il 02 Novembre ne sapremo di più.

CAPITOLATO DI GARA MENSA CERVINO


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325

Immagine vendesi auto

 

 

 

 

 

NOSTRO SONDAGGIO SMAV: L’ANALISI DEI DATI.

like-dislike-mi-piace-sondaggio

Sondaggio chiuso dunque con alcune certezze nel bene e nel male ma pure con delle novità interessanti.

E’ questo il secondo sondaggio in pratica che elaboriamo per quanto riguarda il gradimento all’amministrazione comunale così come sui gruppi consiliari. La novità è stata stavolta sul gradimento dei componenti la giunta.

Dunque procediamo con il dovuto ordine.

Per quanto riguarda il gradimento all’amministrazione comunale  i valori positivi cioè la somma del “molto”+”abbastanza“=46,43%; mentre il dato negativo e cioè la somma di “poco”+”per nulla”= 53,57%.

Può sembrare questo un dato negativo, ma in realtà non è così. Teniamo presente che per il famoso detto piove governo ladro, amministrare un territorio è difficile, per cui pure il raffreddore è additabile alla scarsa cura di un’amministrazione comunale. Noi riteniamo quindi che il dato al di sopra del 40% sia da considerarsi comunque positivo, ovviamente sopra il 50 sarebbe eccellente, mentre giudicheremo negativo il dato che si fermi tra 0 e 39,99%.

quindi diciamo che di per sé il dato sul gradimento dell’amministrazione comunale è ancora visto in ottica positiva. C’è però l’altra faccia della medaglia, un anno e mezzo fa ponemmo lo stesso quesito sebbene le risposte erano molto secche solo un sì o no, allora il gradimento fu del 68%! 

Quindi in un anno possiamo dire che il trend del gradimento, sebbene ancora positivo, sia in discesa.

Passiamo ai componenti la giunta.

Sindaco Pirozzi: Molto+abbastanza= 45,12%; poco+per nulla= 54,88%.

Non ripetiamo le stesse cose dette in precedenza, quindi valutiamo che il giudizio nei confronti del sindaco sia positivo, anche se il suo dato negativo contribuisce alla brutta percentuale del gradimento dell’amministrazione, in ultima analisi quindi il sindaco è promosso ma con riserva. Paga il sindaco forse la brutta figura di luglio sul caso del mondiale farlocco, la “visita” della finanza in Dicembre 2016, il palazzetto dello sport fermo o quasi, lo scontro con i genitori sullo spostamento della polizia municipale alle elementari, ma come detto avere la fascia è un po’ come avere un bersaglio tutti ti puntano contro.

Veronica Biondo: molto+abbastanza= 53,06%; poco+per nulla=46,94%. Dato eccellente, e di gran lunga, per l’assessore più longevo della Valle di Suessola circa 36 mesi, se non abbiamo fatto male i conti, a cavallo di due amministrazioni. Quando si dice che il potere logora … chi non c’è l’ha evidentemente. Dato poi ampiamente superiore a quello dell’amministrazione comunale in pratica l’assessora Biondo fa da traino.

Michele Nuzzo: molto+abbastanza= 33%; poco+per nulla=67%. Dato questo negativo che ci ha sorpreso non poco, visto che l’assessore esce da un periodo positivo con la “sua” settimana della cultura, può darsi che paghi qualcosa per quanto riguarda la delega al bilancio, certo molto delicata. Forse paga l’assessore alla cultura anche una campagna di comunicazione sugli eventi della Settimana della Cultura molto carente.

Pasquale Crisci: molto+abbastanza=35,65%; poco+per nulla=64,35%. Anche il vice sindaco viene sostanzialmente bocciato, difficile indicarne le cause, la delega all’ecologia è molto delicata e non sembra Santa Maria a Vico un fiore all’occhiello su questo versante, non si possono sbandierare le alte percentuali di differenziata quando poi in termini di vivibilità e decoro si è vicini allo zero. Oppure la dichiarazione fatta in consiglio della installazione delle telecamere ma oggi dopo due anni e mezzo quasi, ancora nulla e la gente ste cose se le ricorda, anche perché ci siamo pure noi a ricordarlo.

Anna Cioffi: molto+abbastanza= 33,65%; poco+per nulla=64,35% in pratica le stesse percentuali del vice sindaco e quindi sostanzialmente negative. Evidentemente una delega difficile la viabilità, che è ancora un problema grosso e non sembra vi siano progetti pronti a essere eseguiti per risolverli, nei piani triennali vi sono ad esempio ste rotonde in via nazionale, ma a quanto pare troppo costose per le casse comunali. Si sono spesi soldi per questo Street control dovevano cambiare molte cose quindi, ma chi l’ha mai visto?

Carmine De Lucia: molto+abbastanza= 20,59%; poco+per nulla=79,41%. Molto male per l’assessore all’istruzione, certo paga una scarsa visibilità, poca fantasia, qualche gaffes come l’augurio dell’inizio anno scolastico dopo oltre una settimana dall’inizio, oltre agli atavici problemi presenti nel settore ben prima. Noi nel nostro piccolo abbiamo dato dei suggerimenti, non diciamo che vanno seguiti, ci mancherebbe pure, però uno scatto, qualcosa in merito ce lo aspettiamo. Prima delle politiche nazionali possibilmente in quanto lo riteniamo il maggior indiziato a cedere la seggiola da assessore semmai vi sarà questo rimpasto.

Riguardo invece ai gruppi consiliari, dobbiamo dire che le cose cambiano in poco tempo davvero. Lo stesso sondaggio avevamo promosso in Marzo 2017 e sembra un’era geologica fa, il duo Ad Maiora riceveva ben il 66% di apprezzamento, oggi che Ad Maiora in pratica non esiste più solo un 6,89%! Città domani a marzo un 23% oggi invece è al 40% quindi evidentemente chi nel recente passato ha scelto Ad Maiora si sta orientando sugli altri, infatti guadagnano tutti pure PerSantaMaria e il Partito Democratico ad eccezione di Cambiare si può che invece si stima a un miserabile 1,15%. Ottima la performance di Svoltiamoinsiemeliberamente che passa dal 5,08% di marzo a un 29,89% di questi giorni, evidentemente anche l’entrata in consiglio di De Lucia ha portato a qualcosa in più.


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325

Immagine vendesi auto

 

 

 

ARIENZO: SI SCALDANO I MOTORI PER NATALE E’ FAVOLA

natale è favola

comunicato

Le temperature iniziano a calare, le giornate ad accorciare. Siamo ancora lontani dal respirare la tipica atmosfera natalizia, ma ad Arienzo (CE) i volontari della Pro Loco hanno iniziato già da qualche settimana a progettare e pianificare la prossima edizione di “Natale è Favola”. Si parte il giorno 7 Dicembre, quando Piazza Lettieri e nel Centro Storico del Paese si accenderanno le luci del Natale e apriranno i battenti i classici mercatini dell’artigianato. Si proseguirà, poi, dal 7 al 10 e dal 15 al 17 Dicembre. La manifestazione, giunta alla sua quarta edizione, ha aumentato esponenzialmente nel corso degli anni la sua popolarità e il suo bacino di utenza. Le classiche casette in legno allestite con grande cura, la peculiarità dei luoghi, le attività musicali e le iniziative culturali saranno i protagonisti dell’evento. Non sono ancora noti gli artisti della prossima edizione, ma gli organizzatori promettono sorprese. Il programma degli eventi è atteso per le prossime settimane. Del resto ricordiamo come nelle passate edizioni la manifestazione ha visto tra i suoi principali ospiti volti noti del programma televisivo Made in Sud, oltre a band musicali ed altri artisti emergenti. Per cui anche quest’anno c’è da aspettarsi un programma degli spettacoli con i fiocchi. Inoltre sono in cantiere nostre fotografiche di pittura e presepiali. E’ possibile seguire tutte le novità sulla pagina Facebook “Natale è Favola” dove trovare informazioni e contatti. Con la collaborazione del Comune di Arienzo, guidato dal Sindaco Davide Guida, anche quest’anno nel piccolo Comune della Valle di Suessola la popolazione potrà vivere l’atmosfera natalizia ed immergersi nella tradizione del Natale dimenticando anche solo per qualche attimo le tante difficoltà dei nostri giorni. di tutto questo va dato merito ai ragazzi della Pro Loco che ogni anno con tanta passione si mettono a disposizione della comunità mostrando un apprezzabile senso civico.

Sono ancora disponibili casette e banchetti in legno per artigiani ed hobbisti che vogliono esporre i propri manufatti. Vasto reparto sarà riservato anche alla gastronomia locale. Tutti gli interessati possono mettersi in contatto con gli organizzatori ai seguenti numeri 3205399784 (Marica), 3405235208 (Claudia) e 3930364161 (Clelia).


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325

Immagine vendesi auto

CERVINO: STRANA (PER NOI)VARIAZIONE DI BILANCIO

cent

Dobbiamo dire che a Cervino per quanto riguarda la mensa, forse non solo per quella, c’è un po’ di caos. E’ stata annullata la determinazione a contrarre non sostituita al momento da altra. Ricordiamo che le intenzioni dovrebbero essere quelle di cominciare il 06 Novembre, almeno a leggere la determina annullata.

Inoltre vi è stata una variazione di bilancio di previsione 2017/2019 che dovrà essere presentata al consiglio per la ratifica che riguarda tra le altre cose anche la mensa.

Dunque si dice per l’ennesima volta che il comune non intende, o non può più metterci soldi, per la refezione scolastica quindi il costo ticket è a totale carico dei genitori, per la precisione questa delibera ci dice che sono iscritte a protocollo ben 126 richieste in tal senso, che andranno a coprire 131 utenti.

Inoltre in questa variazione di bilancio è previsto la partecipazione del comune al progetto AMESCI 2.0 per una cittadinanza attiva e il servizio nonno vigile.

Ora quello che non capiamo perché siamo delle capre quando leggiamo i bilanci che davvero non si capisce molto, per noi è come leggere un testo arabo tradotto in sanscrito.

Ma ci proviamo a fare delle considerazione nella speranza che chi ci legga possa darci delle delucidazioni anche perché siamo dell’idea che il cittadino medio ne capisca pure meno di noi.

Dunque nella delibera è detto che il comune per il solo 2017 e fino a tutto maggio aveva stanziato per la refezione scolastica 50 mila euro. Ebbene nell’aprile 2014 il consiglio comunale approva il Documento Unico di Programmazione anni 2017/2019 senza prevedere un euro per il servizio mensa.

Ora la nostra perplessità in questo è: se tu comune non hai previsto euro per il triennio 2017/2019 che variazione devi fare? L’unica è cambiare idea è metterceli i soldi, ma non è questo il caso anzi si tolgono, o meglio incassano, alla voce mensa scolastica 57.000€.

Ora l’ignorante che siamo noi vi chiede: ma sti 57 mila euro da dove escono? Ipotesi: non è che erano stati previsti sti soldi e solo adesso li state togliendo per finanziare altre cose, tipo appunto questo Amesci e il nonno vigile e altro?

Ripetiamo è tutto molto confuso, per noi ovvio, se qualcuno ha delle delucidazioni in merito lo ringraziamo. Ciò non toglie che comunque si sta facendo confusione, che fino ha fatto la gara?

variazione bilancio cervino