Si parla molto di reddito di cittadinanza ovviamente e giustamente, visto che condizionerà, vedremo se nel bene o nel male, tutta l’economia italiana. E’ pur vero che il reddito di cittadinanza, che è certamente una bandiera ideologica del M5s, è mutato moltissimo dalla sua prima formulazione sul blog di Grillo, che da sostegno economico a prescindere e sganciato dal mondo del lavoro, addirittura era di 800€ mensili fino a un massimo di 1000€ per tre anni. Era la campagna elettorale del 2013 e Grillo all’epoca spiegava così il provvedimento:  “Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici. Questo peso è insostenibile, è un dato di fatto, lo status quo è insostenibile, è possibile alimentarlo solo con nuove…