Quindi Assunta D’Addio rompe il sodalizio con Giuseppe Guida e si dichiara Indipendente. Ci scuserà la consigliera che noi pensiamo vi siano stati dei problemi con il capogruppo di Arienzo bene comune in quanto non può dirsi allo stesso tempo che non ci sono problemi e poi però rimarcare una scarsa incisività dello stesso in consiglio comunale. Il casus belli è da ritrovare, come la stessa D’Addio, ci fa sapere tramite comunicato, è il caso della indennità del sindaco. Noi non abbiamo trattato la questione quando si è presentata in quanto, come è notorio per chi ci legge, per noi e come sembra anche per la neo consigliera indipendente, chi svolge un ruolo di amministratore sia esso sindaco o assessore deve essere remunerato. L’anomalia…