stemma san felice

stemma san felice

Il 05 Gennaio si è tenuto il coordinamento dell’ambito -ancora per poco- C2. In quella sede il comune di San Felice a Cancello rappresentato dal Commissario Straordinario ha convenuto di dover pagare i primi 4 mesi del 2017 al comune di Santa Maria a Vico in quanto ente capofila.

Anche gli altri comuni hanno convenuto di pagare i primi quattro mesi del 2017 in dodicesimi delle quote associative che sono di 10,00€ ad abitante. Il pagamento è in dodicesimi in quanto visto che nessun comune ha approvato il bilancio previsionale entro il 31 Dicembre 2016, i comuni possono spendere ciò che hanno stanziato l’anno precedente in dodicesimi. Insomma una questione tecnica che cambia di poco la sostanza.

Quello che è certo al momento è la delibera del comune di San Felice a Cancello che stanzia questi soldi per i servizi socio-assistenziali certamente fondamentali.

Bisogna dirlo che San Felice a Cancello cambia registro visto che assieme a Maddaloni era uno dei comuni più morosi, quindi esprimendo una volontà, non solo a parole ma con tanto di delibera.

Il problema è cosa accade se il consorzio va a ritrovasi nella stessa situazione dell’ambito con comuni debitori, se poi sono anche i più popolosi è un vero dramma. Certo il comune capofila del momento è più tutelato, ma stiamo sempre là se non si paga che accade per i servizi essenziali per i cittadini? Il problema è trovare una giusta tutela per i cittadini, i comuni che non riescono a far fronte ai propri doveri dovrebbero uscire in automatico dal consorzio e far da sé, ma nello stesso tempo il consorzio dovrebbe avere la possibilità di allargarsi a più comuni che possono e voglio entrare. Discorso che comprendiamo complesso, soprattutto in questo momento storico contingente, ma speriamo possa realizzarsi a breve.

link: del-n-2


acustit4tet

15 Gennaio Hakuna Matata compie tre anni venite a festeggiare a Piazza Lettieri, Arienzo (CE)

immaginegepa
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

genesis