Giorno: 6 settembre 2018

SFAC MISTERO ELEZIONI: SALE LA FEBBRE MA SOLO DEI GIORNALI

san-felice-cartello

Ancora non si sa se a San Felice a Cancello si voterà o meno, più la seconda ipotesi che la prima, che già siamo in piena febbre da elezioni.

Non ci riferiamo ai candidati o presunti tali, i movimenti e movimentucoli vari, ma agli organi di stampa che già stanno cominciando con le loro ipotesi discutibili sui vari scenari, per dirne una abbiamo letto che Giovanni Ferrara sia uomo vicino all’ex sindaco Pasquale De Lucia. Ci pare alquanto difficile stabilire questa connessione. Attendiamo eventuale smentita.

E’ cominciata poi, ma forse non è mai finita quell’odiosa pratica di questi giornali on line di affibbiare nomignoli ai personaggi politici. La fantasia non manca dobbiamo dire, ma fino a quando sono nomignoli o soprannomi di famiglia o effettivamente legati al personaggio, passi pure … ma che senso ha inventarli di sana pianta!?

Sempre per la serie febbre da elezioni, addirittura si arriva a dire e scrivere che il “caso” San Felice sia arrivato in consiglio dei ministri. 

Incuriositi siamo andati a controllare.

Ebbene l’ultimo consiglio dei ministri si è tenuto il giorno 06 settembre 2018 alle 17.05 (iniziato con un ora di ritardo) a palazzo Chigi.

Questo l’ordine del giorno:

  • DISEGNO DI LEGGE: Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione (GIUSTIZIA);
  • DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea – Legge di delegazione europea 2018 – ESAME PRELIMINARE (AFFARI EUROPEI);
  • DISEGNO DI LEGGE: Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – LEGGE EUROPEA 2018 – ESAME PRELIMINARE (AFFARI EUROPEI);
  • DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione della direttiva (UE) 2016/1629 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 settembre 2016, che stabilisce i requisiti tecnici per le navi adibite alla navigazione interna, che modifica la direttiva 2009/100/CEE e che abroga la direttiva 2006/87/CE – ESAME DEFINITIVO (AFFARI EUROPEI – INFRASTRUTTURE E TRASPORTI);
  • DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione della direttiva (UE) 2016/2341 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 dicembre 2016 relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali o professionali – ESAME PRELIMINARE (AFFARI EUROPEI – ECONOMIA E FINANZE);
  • LEGGI REGIONALI;
  • VARIE ED EVENTUALI.

 

Annunci

VALLE DI SUESSOLA: MILIONI IN ARRIVO PER SISTEMARE IL TERRITORIO COINVOLTI TRE COMUNI

dissestoidrogeologico.jpg

Il ministero dell’ambiente e la regione campania hanno individuato ben 55 comuni che si divideranno i 12 milioni messi a disposizione per mitigazione del dissesto idreogeologico.

19 gli interventi che riguarderanno la provincia di Caserta e sembra, a leggere i giornali, che saranno coinvolti i comuni di Cervino, Arienzo e San Felice a Cancello. A decidere quali sono i progetti da finanziare il sistema Rendis, o meglio i comuni che si sono iscritti a tale piattaforma.

Ora quali possano essere nello specifico questi interventi non lo sappiamo per certo.

Se qualcuno ha una lista o in grado di procurarcela e ce la passa ne saremmo lieti.

Noi abbiamo provato a farci un “giro” sul sito del rendis e non ci abbiamo capito un granché ma abbiamo trovato alcune criticità di cui ci si sta preoccupando e forse sono proprio quelle che verranno finanziate.

Per Cervino: la sistemazione del fosso Vittoria e dell’aia in più la sistemazione del Vallone a Forchia.

Per Arienzo: sistemazione dei valloni Tana dell’Orso e Capodiconca, interventi di riduzione dell’erosione e stabilizzazione dei versanti e ancora intervento per ridurre l’accumulo di materiale solido proveniente dal bacino idrografico afferente.

Per San Felice a Cancello: abbiamo trovato sul sito in oggetto la sistemazione idreogeologica dell’Alveo Arena e le vasche per l’espansione delle colate dal versante di Sant’Angelo a Palombara. Inoltre vi è la sistemazione del Vallone Sant’Egidio. Poi ancora interventi di manutenzione che riguarda i comuni colpiti dalla frana di Sarno e Quindici e quindi rientra anche San Felice.

Ripetiamo, non sappiamo se sono tutti finanziabili oppure no, comunque si tratta di una buona notizia che certamente questo territorio ha bisogno.


 

termotecnica