A un mese e mezzo oramai dall’insediamento del nuovo governo siamo allo sbando continuo. In tema di immigrazione si saluta con favore il “ricollocamento” di parte dei 450 immigrati appena giunti a Pozzallo, e si parla di vittoria e di nuova centralità dell’Italia, ovviamente lo dice Salvini, ma le cosa sono un bel po’ diverse. Infatti questo risultato viene dopo che il redivivo Conte scrive una lettera di supplica a tutti i paesi europei e ottiene sonore sberle dai nostri alleati ideologici come Ungheria, Repubblica Ceca e Austria, con parole non proprio gentili come: “Conte ci porta all’inferno”. Mentre l’aiuto arriva dai paesi che stiamo insultando con prepotenza come Malta, Francia, Spagna e Germania che appunto prenderanno almeno 50 a testa dei nuovi arrivati.…