Apprendiamo, che per i disservizi postali, l’Agcom ha multato poste italiane, ma non solo anche altre compagnie che si sostituiscono alle poste, per sospensione del servizio universale comminando una multa di 120.000€. Ecco ovviamente non è merito della raccolta firme fatta a Santa Maria a Vico qualche mese fa di cui non si conosce che esito abbia avuto, anche perché non era rivolta all’Agcom quella inutile petizione, ma ai sindaci che sono appunto vittime quindi che possono fare? Boh! Poi era rivolta ai parlamentari, che onestamente il loro lavoro sul tema lo hanno fatto attraverso commissioni e specifiche interrogazioni, ma più di così non è possibile facciano. Ma la ciliegina sulla torta di quella cosa chiamata petizione fu inviarla all’amministratore delegato di poste italiane,…