Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in queste ore come nella giornata di ieri sta tentando di capirci qualcosa  nella nebulosa politica italiana, per affidare l’incarico del nuovo governo. Impresa non semplice davvero, visto che si è da una parte e dall’altra al muro contro muro. Questo inizio di legislatura sta segnando certamente una differenza fondamentale rispetto al passato, due presidenti delle camere che sono più vicini alla società civile che alla politica dei politicanti, e già hanno stabilito dei tagli intorno al 30% per il momento, dei loro lauti guadagni. Ma è una legislatura che, già s’è detto ampiamente, si ricorderà certamente per l’entrata in scena di nuove compagni politiche come Scelta Civica e Movimento 5 Stelle e dei tanti giovani, merito dei…