Giorno: 11 maggio 2019

ARCHITETTURA RURALE NELLA VALLE DI SUESSOLA

BDSC_0465.JPG

Abbiamo avuto un problema tecnico questi ultimi due giorni con la nostra mail e ci siamo persi delle notizie che ci arrivavano. Ora che i problemi sono risolti tra le tante notizie perse ne vogliamo dare una in particolare.

Questo il comunicato inviatoci:

Si è tenuta questa mattina nella splendida cornice della Sala Teatro del plesso “Vittorio Bachelet” dell’I.S.I.S.S. “ETTORE MAJORANA” di Santa Maria a Vico (Caserta) la Giornata di Studi “ARCHITETTURA RURALE NELLA VALLE DI SUÈSSOLA – LE CASE A BOTTE DI SANTA MARIA A VICO”, preliminare al Seminario di Studi “il valore della memoria: conoscenza e tutela dell’architettura tradizionale” che si terrà nella stessa sede il 28 ottobre 2019.

Ad aprire i lavori è intervenuto GIORGIO MAGLIOCCA, Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Caserta, che ha assicurato il pieno sostegno alle iniziative dell’Associazione Culturale MURATTERRA, con particolare riferimento alla valorizzazione del patrimonio storico architettonico della Valle di Suéssola.

La Dirigente Scolastica dell’ISISS “Ettore Majorana” MARIA GIUSEPPA SGAMBATO – che ha collaborato attivamente con l’Associazione Culturale MURATTERRA nell’organizzazione della Giornata di Studi – ha evidenziato l’importanza dei percorsi di alternanza scuola-lavoro che, se ben calibrati sulle realtà locali, possono contribuire fortemente allo sviluppo del territorio e si è congratulata con gli allievi della Vª A C.A.T. (Costruzione Ambiente Territorio) per l’impegno profuso e i pregevoli risultati ottenuti con il prezioso supporto del corpo insegnante, in particolare della prof.ssa Stefania De Nigris, del prof. Marco Caiazzo e del prof. Cosimo Scalise.

Il Sindaco di Santa Maria a Vico ANDREA PIROZZI, presente con gli Assessori VERONICA BIONDO e MICHELE NUZZO, ha riaffermato il ruolo dell’Amministrazione Comunale, da sempre convinta della necessità di valorizzare le Case a Botte, e ha ricordato al proposito le iniziative “LA FRANCIGENA A SANTA MARIA A VICO: UN PERCORSO NELLA STORIA”, nell’ambito del programma “Santa Maria a Vico tra Cultura, Storia e Folklore”, e soprattutto “IL BORGO DEGLI INNAMORATI” rivolto alla valorizzazione delle Borgate Alte di Santa Maria a Vico. Il Sindaco ha inoltre illustrato brevemente il progetto in corso di realizzazione della “strada super panoramica” di collegamento delle Borgate PAPI e MAIELLI che consentirà di accedere più agevolmente al territorio interessato dalla presenza delle Case a Botte.

L’arch. FABIO CAMPAGNUOLO, esperto di architettura rurale e presidente dell’Associazione Culturale MURATTERRA, ha raccontato ai presenti le principali caratteristiche delle Case a Botte, indicandone gli aspetti tipologici e costruttivi e spiegando i motivi che inducono a considerarlo un fenomeno unico nel suo genere. L’architetto ha inoltre ricordato le principali iniziative che l’Associazione Culturale MURATTERRA ha organizzato negli anni passati per la valorizzazione delle Case a Botte e ha prefigurato le attività che verranno svolte in futuro in tal senso, in particolare il Seminario di Studi “il valore della memoria: conoscenza e tutela dell’architettura tradizionale” rivolto ad ingegneri, architetti e geometri. che si terrà il 28 ottobre 2019 a Santa Maria a Vico.

L’arch. MARGHERITA IODICE, presidente del Distretto Turistico APPIA ANTICA, ha annunciato ai presenti l’avvenuta iscrizione con il contributo dell’Associazione Culturale MURATTERRA della “Tecnica costruttiva della Case a Botte” nell’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano” stilato dalla Direzione Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania. L’architetto ha inoltre dichiarato l’intenzione di “adottare” il Comune di Santa Maria a Vico nel Distretto Turistico APPIA ANTICA e nel contempo ha lanciato l’idea di un gemellaggio tra tale Distretto e gli altri Distretti Turistici in Campania interessati dalla presenza di costruzioni analoghe, principalmente i Distretti “Capri Isola Azzurra”, “Costa di Amalfi”, “Isola di Procida” e “Penisola Sorrentina”.

L’arch. DANTE SPECCHIA, capo delegazione della provincia di Caserta del Fondo Ambiente Italiano (F.A.I.), ha proposto la candidatura di una schiera di Case a Botte in località Priori per l’iniziativa “I LUOGHI DEL CUORE” 2020 e ha concordato con la Dirigente Sgambato l’organizzazione delle “MATTINATE F.A.I. D’INVERNO” 2019 presso l’I.S.I.S.S. “E. Majorana”.

Il prof. arch. RICCARDO SERRAGLIO, docente del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università degli Studi della Campania LUIGI VANVITELLI, ha tenuto una lezione sul tema “Le Case a Botte e i muri a secco di Santa Maria a Vico beni culturali misconosciuti”, parlato in particolare del valore culturale dell’architettura spontanea, definita “architetcture without architects” (Bernard Rudifsky) e sottolineando l'”orgogliosa modestia” di queste costruzioni (Lionello Venturi), espressioni sincere di una perfetta corrispondenza tra forma e funzione.

L’arch. GENNARO LEVA, funzionario della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento, ha tenuto una lezione sul tema “Tecniche di restauro per le Case a Botte”, evidenziando i futuri sbocchi professionali e ruoli dell’architetto restauratore, da “semplice” specialista del restauro della materia a manager dell’intero processo di conservazione e valorizzazione, in un nuovo ruolo che lo coinvolgerà dalla ricerca dei finanziamenti o investitori fino alla definizione dei modelli gestionali e manutentivi del bene architettonico.

Infine la prof.ssa arch. STEFANIA DE NIGRIS ha relazionato su Il progetto di alternanza scuola-lavoro su una schiera di Case a Botte in località Priori” svolto con gli allievi della Vª A C.A.T. (Costruzione Ambiente Territorio) e l’assistenza come tutor dell’arch. Fabio Campagnuolo. La Giornata di Studi si è conclusa con la proiezione di un filmato realizzato dagli allievi nel quale sono stati illustrati i principali contenuti del progetto svolto e le tematiche affrontate nel processo di studio delle Case a Botte di Santa Maria a Vico.


copertina

Annunci