IL PUNGIGLIONE AUGURA A TUTTI I FEDELI CRISTIANI UNA BUONA FESTA DI OGNISSANTI Alessandro Manzoni: Cercando col cupido sguardo, Tra il vel della nebbia terrena Quel Sol che in sua limpida piena V’avvolge or beati lassù;       Il secol vi sdegna, e superbo Domanda qual merto agli altari V’addusse; che giovin gli avari Tesor di solinghe virtù. A Lui che nell’erba del campo La spiga vitale nascose, Il fil di tue vesti compose, De’ farmachi il succo temprò,       Che il pino inflessibile agli austri, Che docile il salcio alla mano, Che il larice ai verni, e l’ontano Durevole all’acque creò;       A Quello domanda, o sdegnoso, Perché sull’inospite piagge, Al tremito d’aure selvagge, Fa sorgere il tacito fior,       Che spiega davanti a Lui solo La pompa…