Capita di rado nel meraviglioso mondo di Valle di Suessola di non aver argomenti interessanti cui trattare. Quindi pensiamo di fare cosa gradita la nostro Lettore, che si sta stracciando le vesti per il “fatto di Biancaneve”, di pubblicare la versione originale di un articolo che ha suscitato tutto sto problema, solo in Italia. Almeno indignatevi con cognizione di causa, siamo certi che molti non hanno la più pallida idea manco perché si parli di questa cosa. Inviterei chi ha la pazienza di leggere di soffermarsi sull’ultimo rigo dell’articolo che ci sembra molto interessante.

Questo il link per andare direttamente alla fonte: Disneyland’s new Snow White ride adds magic, but also a new problem (sfgate.com)

Questa una traduzione dell’articolo, alquanto maccheronica, da noi fatta:

Titolo: LA NUOVA ATTRAZIONE DI DISNEYLAND BIANCANEVE AGGIUNGE MAGIA MA ANCHE UN NUOVO PROBLEMA

Articolo:

Cominciamo a dire questo: Il desiderio incantato di Biancaneve, la rinnovata attrazione che ha sostituito Le avventure spaventose di Biancaneve a Disneyland, è davvero bello. L’attrazione conserva gran parte del fascino di ciò che originariamente aprì nel 1955 al debutto del parco, ma gli conferisce una trama più coesa che è fedele al film del 1938. Aggiunge anche il problema più grande del film, ma ci arriveremo tra un minuto.

Disneyland ha riaperto venerdì dopo più di 400 giorni e le aspettative per Il desiderio incantato di Biancaneve sono state costantemente le più alti del parco perché la gente era così entusiasta di vedere qualcosa di nuovo all’apertura. (Jungle Cruise, che sta anche ottenendo un remake, è ancora chiuso.)

La nuova attrazione ha ottenuto un importante aggiornamento, con una nuova tecnologia audio e visiva installata ovunque, tra cui illuminazione nera a LED, proiezioni laser, nuova musica e un nuovo sistema di animazione. I colori sono forti in modo importante e le nuove immagini sono sbalorditive, specialmente nelle scene in cui i Sette Nani estraggono le gemme. Quelle scene ricordano Seven Dwarfs Mine Train in Magic Kingdom di Walt Disney World, un giro da brivido che include anche una simile scintillante scena in miniera.

La parte migliore del remake, tuttavia, è che gli Imagineers della Disney conservavano ancora parte di ciò che ha reso Le avventure spaventose di Biancaneve così iconiche: vale a dire, la scena in cui la Regina Malvagia sta guardando nel suo specchio magico, e si gira per rivelare invece una vecchia strega terrificante.

“Sentirai ancora molta suspense”, ha detto Dave Caranci, manager dello sviluppo creativo di Walt Disney Imagineering, in una dichiarazione condivisa con SFGATE. “La Regina Malvagia è ancora lì fuori all’attrazione aprendo le tende. Ma c’è un’atmosfera più calda e invitante che ti sta attirando dentro e ora è questo il viaggio di Biancaneve.

“Lo “spaventoso” nelle avventure di Biancaneve aveva un che di divisivo per un’attrazione per bambini. Alcuni ritenevano che fosse troppo spaventoso per i bambini piccoli, soprattutto perché molte scene erano molto buie e usavano gli spaventi improvvisi. La vista di bambini urlanti e piangenti che uscivano dall’attrazione non era rara, e forse faceva parte del motivo per cui Biancaneve aveva spesso alcune delle file più brevi di Fantasyland.

Ma per gli adulti, era la parte principale del fascino dell’attrazione. Sembrava stranamente incongruente nel mondo spensierato della fantasia. Il finale aveva una scena dungeon, una mela che, quando toccata, si sentiva una risata minacciosa, e la fine più brusca di qualsiasi attrazione del parco: la Regina Malvagia che cadeva fino alla morte con un urlo, seguita subito dopo dalle porte che si aprivano a indicare l’uscita dell’attrazione.

La nuova attrazione include una trama più completa, ma questo è anche il problema. Il nuovo gran finale di Il desiderio incantato di Biancaneve è il momento in cui il Principe trova Biancaneve addormentata sotto l’incantesimo della Regina Malvagia e le dà “il bacio del vero amore” per liberarla dall’incantesimo. Un bacio che le dà senza il suo consenso, mentre lei dorme, il che non può essere vero amore se una persona non sa che sta succedendo.

Non abbiamo già concordato che il consenso nei primi film Disney è un grosso problema? Che insegnare ai ragazzi che si baciano, quando non è stato stabilito se entrambe le parti sono disposte a impegnarsi, non va bene? È difficile capire perché la Disneyland del 2021 sceglierebbe di aggiungere una scena con idee così antiquate su ciò che un uomo è autorizzato a fare a una donna, soprattutto data l’attuale enfasi dell’azienda sulla rimozione di scene problematiche da attrazioni come Jungle Cruise e Splash Mountain.

Perché non ri-immaginare un finale in linea con lo spirito del film e il ruolo di Biancaneve nel canone Disney, ma questo evita questo problema?

Tuttavia, con le luci scintillanti tutto intorno e gli splendidi effetti speciali, quella scena finale è splendidamente eseguita – purché la guardi come una fiaba, non una lezione di vita.