Mancava Osimhen era evidente, Spalletti decide di giocare con i piccoli Lozano e Mertens e non schierare il più naturale Petagna. Alla fine succede che il centravanti lo va a fare Zielinski e il polacco ha una ghiotta occasione trovandosi solo davanti al portiere ma decidendo per un colpo di esterno sinistro difficilissimo pure per un attacante puro invece di provare la botta di destro al volo.

Per il resto nulla di che se non che lo stadio Arechi è una bolgia, grande tifo del pubblico ma la partita è alquanto bruttina almeno nel primo tempo.

Nella ripresa le cose cambiano proprio nel momento in cui entrano Petagna ed Elmas per degli spenti Mertens e Lozano e infatti alla prima azione, Elmas la ispira, Petagna prende la traversa e Zielinski dice grazie.

Dopo l’espulsione del calciatore cipriota della Salernitana per un tentato omicidio su Anguissa ci pensa Koulibaly a fare un fallo da ultimo uomo al limite dell’aria per ravvivare un po’ la serata.

Ribery ha sempre il piede buono e lo dimostra ed è grandissimo Di Lorenzo che si mette a fare il portiere aggiunto e salvare il risultato.

Un secondo tempo molto più intenso dal punto di vista agonistico e il Ciuccio rimane ancora primo.

LA PAGELLA DEL PUNGIGLIONE:

Ospina 6: sempre attento, poco potrebbe fare sulla punizione di Ribery, fortuna vuole che non era solo.
Di Lorenzo 7: ancora una buona partita e poi ha l’intuizione di posizionarsi benissimo per togliere il pallone dalla porta, un’azione difensiva che vale un gol.
Rrhamani 6: difficile partita, una sbavatura nel primo tempo e qualche errore nel secondo.
Koulibaly 5: costretto a un fallo da rosso, giusto, che condiziona la sua prestazione
Rui 6: deve trovare una non facile affinità con Lozano, e non la trova, prova il tiro da fuori in un paio di occasioni.
Anguissa 6,5: ancora un’ottima partita, subisce un fallo che avrebbe spezzato le gambe ad un uomo normale.
Ruiz 6: fa quello che può, gli manca il guizzo a inzio partita per un tiro dei suoi.
Zielinski 6: una gara da insufficienza nel primo tempo, con una non chiara posizione in campo. Fallisce clamorosamente il gol nel primo tempo, poi si fa perdonare con il gol nel secondo.
Politano 5: ma quel tuffo nel primo tempo che roba era? Le vada a fare alla Juventus queste cose.
Mertens 3: più che un partita una puntata di Chi l’ha visto?
(Petagna) 6,5: entra come era giusto che fosse e porta la svolta della partita e meritava il gol, in dieci da un contributo importante a tenere in piedi la baracca.
Lozano 4: un’altra partita sottotono, gioca o meglio non gioca proprio.
(Elmas) 6,5: in pratica la stessa cosa come per Petagna, entra e cambia la partita.

NOTA STATISTICA

Ospina è alla 59esima presenza in serie A con il Napoli è per ben 25 volte, il 42%, ha tenuto la porta inviolata, ha subito 51 gol. Meret di presenze ne ha 60 ma ha tenuto la porta inviolata solo 17 volte, il 28%, subendo 72 reti.