Eh sì diciamo la prima perché il Ciuccio deve assolutamente fare 9 punti, tre sono incassati ieri poi c’è la Salernitana e poi il Verona. Dopo ci sono due partite toste contro Inter e Lazio e bisogna arrivarci carichi.

La partita contro il Bologna è stata poco più di un allenamento, chiusa già nel primo tempo. Poco da dire, la superiorità tecnica era evidente ed è bastata quella insomma, basta vedere come il nasce il primo gol con una palla rubata da Lozano, che poi riceve un fallo, ma la palla arriva comunque ad Elmas che subito la gira per Ruiz che sfoggia il suo bazooka.

Ma anche i falli da rigore sono stati sciocchi, con il primo una mano dovuto al fatto che a marcare Osimhen c’era un hobbit, e il secondo con un fallo sempre su Osimhen mentre palla al piede in area si stava allontanando dalla porta, e teneva due difensori addosso.

Fortuna che Tiraggiroman arriva sul dischetto già sul vantaggio e quindi non se la fa nelle mutande.

Bello rivedere Ghoulam di nuovo in campo.

Il calendario è incessante in questo momento e quindi domenica già in campo. Forza Ciuccio!

LE NOSTRE PAGELLE:

Ospina SV: si ok ci sta una punizione che para, ma diciamocela tutta, niente di veramente impegnativo.
Di Lorenzo 6.5: in una partita dove non deve difendere ha ampia libertà in avanti e fa molto bene.
Rrahmani 6.5: è vero che gli avversari fanno poco, ma quel poco è bloccato dall’ottimo kosovaro.
Koulibaly 6.5: e che ve lo diciamo a fare.
Rui 6.5 : non solo gioca bene oggi, pure per lui vale il discorso per Di Lorenzo, ma fa pure da paciere in alcune situazioni nervose,
Anguissa 7: sempre ovunque in quel centrocampo, l’unico errore è un fallo brutto in quanto nettamente in ritardo, bravo pure nella conclusione che avrebbe meritato più fortuna.
Ruiz 7: gioca una partita fantastica, non sbaglia nulla, poi che botta incredibile!
Elmas 7: gioca titolare dopo tanto tempo e non delude, gran partita tutto polmoni.
Lozano 6: bravissimo a rubare palla che poi porterà al gol, per il resto una partita sottotono.
Osimhen 7.5: lo diciamo spesso, da solo impensierisce le difese, i rigori subiti ne sono un ennesimo esempio, immenso.
Insigne 7.5: sembrava una giornata no, con quel pallonetto solo davanti al portiere che si è fatto una risata, fortuna vuole che ai rigori arriva sereno e li tira bene.

NOTA STATISTICA

Insigne con questi due rigori si porta da solo al secondo posto tra i rigoristi di sempre nella storia del Napoli con 28 tirati a cinque rigori da Maradona che in carriera in serie A ne ha battuti 33 segnandone 30. Zielinski raggiunge Vojak in termini di presenza e diventa il 22° giocatore del Napoli con più presenze. Ricordiamo che Insigne è al 4°, Mertens al 6° e Koulibaly al 14°.