Il Napoli arrivava a questa partita dopo la prima vittoria in Europa mentre la Roma ci arrivava dopo una figura di fiordo in quel di Norvegia prendendo una paliata storica. Gli undici giallorossi sono quindi entrati in campo incattiviti volendosi riscattare a tutti i costi e così è stato. Una partita agonisticamente dal livello molto alto. Il Napoli può recriminare un po’ di sfortuna nel secondo tempo con un palo colpito in modo roccambolesco e una traversa entrambe le azioni c’è lo zampino di Osimhen. Alla fine è pareggio a reti bianche, che diciamola tutta se ci avessero detto che nelle prime nove partite avremmo avuto 8 vittorie e un pareggio avremmo firmato qualsiasi cosa. Ora diciamocela tutta ci sono tre partite dove bisogna…