Presentate le liste per le elezioni provinciali. Consultazioni che ci piacciono come una cirrosi epatica. E infatti non ci interessano più di tanto se non per le implicazioni che queste hanno nei vari consigli comunali. Purtroppo i cittadini italiani sono così assorbiti dalla voglia di vendetta verso i rappresentanti nazionali, da loro stessi eletti, che non vedono l’ora di godere per il taglio dei parlamentari, quando invece il vero taglio alla “politica” che andrebbe fatto e quello di abolire le regioni con i suoi 850 circa “onorevoli” e restituire poteri alle province e soprattutto ridare la parola ai cittadini nella elezione di presidente e consiglieri provinciali. Ma tant’è. Nel ricercare sul web le liste elettorali con i nominativi ci siamo imbattuti in un curioso…