Giorno: 4 dicembre 2017

SMAV: IGINO NUZZO NEL DIRETTIVO NAZIONALE DI FDI.

fratelli-italia-meloni.gif

Dobbiamo fare i complimenti ad Igino Nuzzo che entra nella direzione nazionale di Fratelli d’Italia.

Nonostante noi siamo distanti anni luce dalla ideologia di destra, vediamo sempre con favore quando si organizzano congressi e soprattutto quando si scelgono poi persone valide a rappresentarlo come certamente è Igino Nuzzo, persona degna di stima.

Però ci si permetta una piccola pungiglionata, altrimenti il senso di questo blog va a perdersi, noi ricordiamo un articolo di un paio d’anni fa (?) in cui sosteneva che fdi fosse una minidestra anti europeista (nel senso negativo del termine)  e populista, definiva la Meloni non all’altezza della Le Pen, soprattutto chi era di destra non faceva alleanze con la lega.

Evidentemente tutte critiche superate.

articolo igino.png


 

Annunci

CERVINO: VARIAZIONE URGENTE DEL BILANCIO

bilancio variazione

Variazione urgente del bilancio al comune di Cervino disposta dalla giunta regionale, o meglio da 3 su 5 componenti visto che la Vigliotti era assente e c’è un posto ancora vacante.

Dunque la variazione urgente di bilancio approvata dalla giunta, ma decisione che dovrà essere sottoposta al voto del consiglio comunale entro il 30 Dicembre, riguarda i diritti di rogito dovuti sembra dal comune di Cervino nei confronti dell’ex segretario comunale Giovanni Di Domenico. Infatti il 31 Luglio 2017, in pratica un paio di settimane dopo la sua defenestrazione dovuta a pressioni di Carmine Pascarella sul sindaco De Lucia.

Si dice nella delibera che al segretario spettano diritti di rogito che vanno rideterminati a seguito di una modifica legislativa del settore pari a un aumento di 3.623,10€ compresi gli oneri contributivi.

I diritti di rogito non sono altro che le tasse che i comuni sono obbligati a esigere per la stesura di determinati atti.

La cosa che ci pare un po’ assurda è che i comuni già sanno in anticipo quanto sia il conto, in quanto il calcolo ha una serie di tecnicismi tali per cui i comuni non sono presi alla sprovvista, ma non sembra così per il comune di Cervino.

La cosa che non capiamo è che non viene indicato l’importo complessivo dei diritti di rogito ma solo l’aumento previsto dalle modifiche legislative, almeno così ci sembra. Bisognerebbe essere un po’ più dettagliati visto che si sta ricorrendo a una deliberazione di urgenza, la quale poi dovrà essere sottoposta al consiglio e la giunta ha un solo componente in più rispetto all’opposizione.

Una cosa che per noi è poco chiara, ma qui ammettiamo tutta la nostra ignoranza e ci piacerebbe avere qualche spiegazione in merito. Dunque secondo l’opinione della Corte Costituzionale i segretari di fascia A, B devono vedersi riconosciuto il diritto al 100% del rogito in comuni con personale privo di qualifica dirigenziale.

Ora noi ci chiediamo a questo punto il comune di Cervino è un comune cui manca personale con qualifica dirigenziale? E’ sempre mancato questo tipo di personale da quando Di Domenico ha prestato servizio?

Domande che pensiamo pure all’opposizione interessi avere risposta, ma forse non solo all’opposizione.