Giorno: 6 dicembre 2017

SMAV STADIO: ADEGUARLO ALLE DISCIPLINE PARAOLIMPICHE FORSE E’ TARDI?

CONI-condivisione.jpg

Interessanti progetti che riguardano il campo sportivo denominato “Torre” di Santa Maria a Vico.

La giunta comunale ha deciso di rendere l’impianto adeguato alle discipline paraolimpiche.

Per far questo l’idea è quella di partecipare a un bando “Sport Missione Comune 2017” del Coni che mette a disposizione la possibilità di richiedere mutui per 100 milioni di euro con quota interessi totalmente abbattuta, nel limite massimo di €21 milioni contributi, da stipulare obbligatoriamente entro il 31/12/2017, anche con la finalità di fornire un impulso all’economia attraverso gli investimenti nel settore dell’impiantistica sportiva e destinato a comuni e unioni dei comuni. Ciascun ente potrà presentare una o più istanze, ognuna relativa ad un solo progetto o lotto funzionale, che godranno del totale abbattimento della quota interessi nel limite massimo complessivo di €2milioni di mutui (€4milioni per i comuni capoluogo e le unioni di comuni).

Tutto molto bello se non fosse per il fatto che i termini secondo noi difficilmente sono stati rispettati.

Per accedere a questi mutui, i progetti devono avere preventivo parere positivo del CONI. Parere che va richiesto tramite pec entro le ore 24:00 del 04.12.2017. La giunta si è riunita il giorno 4 alle 13:40, onestamente non sappiamo se siano riusciti in tempo a inviare la mail con tutta la documentazione del caso.

Non si capisce manco perché questa corsa contro il tempo visto che dal giorno 06.09.2017 si poteva inviare richiesta.

Ci pare tutto molto raffazzonato, come se si fosse saputo tardi di questo progetto del Coni e nel momento in cui si è avuto conoscenza si sono fatte le corse.

E speriamo sia stato inviato correttamente perché il documento che leggiamo all’albo alla sezione del quadro economico non presenta cifre o sono parzialmente illegibili, forse perché malamente caricato.

Comunque sempre nella stessa delibera è indicato un altro progetto del Coni “fondo sport e periferie 2017” con l’intento del potenziamento dell’attività sportiva agonistica nazionale in aree svantaggiate e zone periferiche urbane e con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana per il finanziamento a fondo perduto di progetti relativi ad impianti sportivi in aree periferiche.

I tempi per partecipare in questo caso sono ampi, si può presentare domanda fino al 15 Dicembre. Ci pare però che i criteri che il Coni vuole utilizzare per evitare lo sperpero delle risorse forse non gioverà Santa Maria a Vico infatti dal sito stesso del progetto leggiamo: “in considerazione dell’esiguità delle risorse disponibili, la Giunta [del coni] ha adottato criteri di politica sportiva diretti ad assicurare il numero maggiore di interventi, con una tutela specifica per i piccoli Comuni, la presenza del numero maggiore di discipline sportive, con particolare riferimento alle discipline olimpiche, nonché la sostenibilità economica alla luce della popolazione residente (come risultante dall’ultimo censimento ISTAT) nel comune in cui è ubicato l’impianto sportivo; ciò anche al fine di arginare anticipatamente il fenomeno white elephants ed evitare interventi sproporzionati rispetto al bacino d’utenza disponibile.”

In più si tenderà a favorire i progetti delle aree colpite dal terremoto del 2016 e 2017.

Però siamo nel periodo di Natale che ci ricorda come i miracoli esistono, può ben accadere che in almeno uno di questi progetti il comune possa entrare.


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325

 

 

 

Annunci