Se l’abbiamo capita bene il comune di Santa Maria a Vico per quanto riguarda la Tarsu del 2012 e la Tares del 2013, entrambe sono tasse sulla monnezza, pare abbia sollecitato il pagamento a dei contribuenti che però non hanno saldato il dovuto.

Quindi si passa alla riscossione coattiva a mezzo ruolo. Significa, se non andiamo errando, la costituzione di un elenco di morosi creato dall’ente e affidato e trasmesso al concessionario della riscossione.

Ora per la Tares l’ammanco che si cerca di recuperare è di € 541.415,00. La Tarsu invece è di € 505.020,00. Per un totale dunque di € 1.046.435.

Vedremo se si riusciranno a raccogliere queste soldi, che costituirebbe davvero un tesoretto importante.