Innegabile che a Santa Maria a Vico esiste un problema che è quello dei ladri. Si appacino gli antimeridionalisti leghisti nostrani, i ladri non sono neri o zingari, ma italiani bianchi come il latte e cosa che lascia noi sconcertati spesso e volentieri autoctoni.videosorv

L’ultimo colpo messo assegno dai ladri è la tabaccheria di Piazza Roma. Ma l’elenco sta diventando abbastanza lungo e odioso. Appena pochi giorni fa sono stati presi con le mani nel sacco due ladri uno di Santa Maria e un altro di Cervino, che sono andati a rubare in una scuola, che già è odioso rubare in sé, è orribile farlo in una scuola, è da malati rubare in un asilo. Ancora il furto con danneggiamenti vari ad un autolavaggio, pare fossero a bordo di un’auto scura. Per non parlare di quella donna che nel parcheggio di un supermercato rubava effetti personali e libretti di circolazione nelle auto.

Solo nell’ultimo mese che non è ancora finito.

Ora di certo non possono le forze dell’ordine prevenire il fenomeno in quanto non possono certo monitorare tutto il territorio, tutti gli esercizi commerciali e tutte le case, però certo possono essere messe in modo da poter operare al meglio per catturare i ladri. Questo inevitabile spetta alla politica. La domanda che ci poniamo e poniamo a chi di dovere è: ma a che punto sta questo sistema di videosorveglianza tanto sbandierato?

Attenzione! La telecamera non impedisce i furti, ma almeno può fornire elementi utili ai carabinieri per aiutarli nelle indagini.


Immagine Immagine inaugurazione pizzeria gourmetsesto senso