Qualche giorno fa è stato rubato un defibrillatore a Santa Maria a Vico. Da quel momento oltre ai tanti: oh che brutta cosa, non se ne è saputo più nulla.

Dovrebbero esserci filmati delle telecamere che dovrebbero aver ripreso la scena del furto. Il condizionale è d’obbligo.

Su un post dell’assessore Giuseppe Nuzzo proprio riguardante il defibrillatore rubato abbiamo chiesto del perché non venissero pubblicati i filmati e c’è stato risposto che cosa non è possibile in quanto i filmati sono coperti dal segreto istruttorio.

Non dubitiamo delle parole dell’assessore, ma allo stesso tempo rimaniamo basiti. Visionare i filmati aiuterebbe non poco le indagini in quanto i cittadini potrebbero riconoscere elementi utili per prendere il ladro. Oltre al fatto che far visionare un gesto del genere, di per sé squalificante, portebbere psicologicamente a rendere più difficile il commetterne di simili.

Noi lo diciamo subito: non ci arrendiamo!

Pubblicheremo ciclicamente articoli in merito fino a che non sarà reso pubblico il filmato o fino a quando il ladro non venga preso.

Già da ora chiediamo che venga eliminata questa fesseria del segreto istruttorio e siano resi visionabili i filmati.

Sempre ammesso che esistano.