Consiglio comunale in Santa Maria a Vico che praticamente è una continuazione di quello passato. Infatti, Cesare Piscitelli continua a contestare la corretta convocazione del consiglio comunale in quanto la presidente Grieco la volta scorsa non avrebbe dovuto convocare il consiglio e quindi tutto da quel momento sarebbe inficiato da legalità.

Inutile dire che il sindaco Pirozzi ha contestato.

Piscitelli per protesta lascia l’aula.

Ora dal nostro punto di vista di cui già parlammo a suo tempo, Piscitelli ha ragione sul punto. Solo che al limite avrebbe dovuto abbandonare l’aula la volta scorsa e non adesso visto che la Grieco da presidente eletta ha legittimamente convocato questa seduta.

Anche le deleghe ai consiglieri altro punto contestato da Piscitelli, pure su questo secondo noi a ragione. Le deleghe si possono concedere per singoli argomenti diciamo così, e infatti, ci sono, ma sono affiancate a quelli generali. Ci rendiamo conto che il bilancio è affidato a un consigliere? Poi magari se abbiamo voglia in altro articolo spiegheremo come mai questa delega dovrebbe essere tenuta da un assessore e non da altre figure istituzionali.

Piscitelli dovrebbe, assieme all’opposizione o anche da solo però, intervenire e chiedere il parere del Consiglio di Stato o rivolgersi al TAR. Altrimenti che fa si dimette a ogni consiglio comunale?

Il sindaco Pirozzi poi se ne esce con un “abbiamo fatto sempre così” ed è vero, ma avete sempre fatto sbagliato. Da questo blog le critiche di Piscitelli le abbiamo scritte negli anni scorsi dai tempi di Piscitelli sindaco! Rinnovate a ogni cambio giunta.

Inoltre, il sindaco accusa Piscitelli di danneggiare la comunità con questo atteggiamento, ma a nostro avviso, se dovesse avere ragione il consigliere, come pensiamo abbia, il danno lo sta facendo proprio la maggioranza. Tra l’altro, non è chiaro, come anche il consigliere di minoranza Crisci ha rilevato tutta questa fretta nel cambiare la giunta giusto in un paio di nomi.

Riguardo la presidente Grieco non c’è piaciuta la conduzione del consiglio comunale di ieri ma non entriamo nel merito e non lo faremo nemmeno per il prossimo consiglio in quanto capiamo pure che è agli inizi e deve pure lei ambientarsi nel nuovo ruolo, ma poi sia chiaro niente sconti a nessuno.

Come anticipato nell’articolo precedente era interessante l’interrogazione di Igino Nuzzo di Fratelli d’Italia riguardante la capacità di riscossione e pure la risposta è stata interessante e rimandiamo il nostro lettore alla visione del video, ma non sfuggirà l’espressione “affanno” pronunciata dalla consigliera Pascarella.

Il sindaco nelle sue comunicazioni ha spiegato il motivo della rottura della tubazione che è dovuto da quello che sembra a un movimento franoso.

Per la cronaca: all’albo pretorio il giorno 29 novembre viene pubblicata l’ordinanza della chiusura scuola del giorno 28 novembre. Complimenti!

Riguardo alla convenzione con il comune di Torre Annunziata, retto attualmente da commissari in quanto sciolto per camorra, il neo assessore Ferrara ha spiegato che viene stipulata proprio per riavere in forze l’ing. Valentino Ferrara. A quanto pare l’ente non riesce a muoversi senza.

All’unanimità passa la convenzione con nostra sorpresa, ci aspettavamo che le opposizioni avessero qualcosa da dire in merito.

Il video del consiglio comunale del 29/11/22