Ci pare inevitabile una rottura definitiva tra il presidente del consiglio comunale Colella e il sindaco Ferrara. Rottura che era nell’aria da mesi, se non da anni, ma che pare abbia raggiunto il limite.

Il contendere, da indiscrezioni giornalistiche, sarebbe la concessione al comune di Arienzo in comodato d’uso per cinque anni del parcheggio di via Ponte Trave.

Colella contesta questa decisione anche se non si capisce esattamente cosa contesti, parla di regalia, quando si tratta di un comodato a tempo, cinque anni, e il comune di Arienzo deve rispettare l’uso e fare la manutenzione, insomma non si tratta certo di una perdita di territorio, non stiamo certo giocando a Risiko.

Vorremmo ricordare al presidente del consiglio comunale di San Felice a Cancello che il comune di San Felice è in dissesto finanziario e non se ne vede l’uscita dal tunnel, quindi, sgravare di qualche spesa il comune, che comunque non ci risulta che il parcheggio sia in ottime condizioni, anzi, è cosa buona e giusta anche perché al passio dei cinque anni il comune di San Felice potrebbe riprendere un’area parcheggio migliorata senza spenderci un soldo.

Tra l’altro non è una concessione, ma appunto trattasi di comodato successivo ad una richiesta dello stesso comune di Arienzo fatta a febbraio di quest’anno! Quindi una cosa abbastanza “vecchia”.

Colella lamenta, sempre se queste indiscrezioni giornalistiche siano corrette, il fatto che la giunta poi abbia preso questa decisione non all’unanimità. Purtroppo, però dovrebbe spiegare che non è che ci sia stato qualcuno in giunta che abbia votato contro, ma ci sono stati due assenti, come da un po’ di tempo a questa parte, e cioè Cimmino e De Lucia, magari Collela dovrebbe chiedere a costoro perché non si presentano in giunta.

Siamo in attesa di un consiglio comunale, si parla di un consiglio comunale urgente da tenere addirittura nel pomeriggio di oggi. Noi speriamo che tale notizia sia infondata visto che all’albo pretorio non risulta nulla ancora.