Se tutto è bello, nulla è bello, se tutto è buono, nulla è buono. Le riflessioni di Giuseppe Morgillo ci portano nella introspezione del senso delle cose o del valore che si danno alle cose, cercando una positività estremizzata sebbene personale e si porta a forzare la società guidandola allo stesso concetto estremo.