A quanto pare il sindaco Ferrara non l’ha presa bene, giustamente, l’accusa di aver trattenuto presso la sua abitazione di un monopattino pubblico, anche perché il monopattino era il suo!

Questo è il post su fb:

È con profondo rammarico che mi vedo costretto a replicare ad un articolo della Dott.ssa Lettieri che se non lo avessi letto realmente avrei pensato ad uno scherzo. Sebbene in aperta democrazia, ognuno puó liberamente esprimere il proprio pensiero, è altrettanto vero che l’accusa di un fatto determinato al sottoscritto supera tutti i limiti della normale tollerabilità. Voglio dire che non mi sono appropriato di nessun monopattino del Comune, quello parcheggiato presso la mia abitazione è di mia esclusiva proprietà perché da me acquistato e non ha nulla a che fare con quelli messi a disposizione dal Comune. Su una sola cosa ha ragione: il primo cittadino é l’esempio, il primo cittadino dà l’esempio. Ed è per questo motivo che di fronte ad un articolo con contenuti falsi irreali e gravemente offensivi e diffamatori sull’operato del Comune tale da danneggiarne l’immagine giuridico istituzionale e la credibilità, mi sono visto costretto a sporgere formale denuncia per diffamazione allegando lo scontrino del monopattino da me acquistato e le foto da cui si evince chiaramente marca e modello diverso rispetto a quelli messi a disposizione dal Comune.

Attendiamo di leggere le scuse dell’interessata, volevamo leggere meglio il “j’accuse” ma non troviamo più l’articolo in merito.