Partita importantissima questa tra le prime due compagini del campionato italiano. C’è da dire che forse è più importante questa partita per il Ciuccio e non per la biscia.

Il Napoli ritrova Kouliubaly fresco vincitore della Coppa d’Africa per il resto formazione “classica”.

Pronti Via e già il Napoli è pericoloso con un tiro velenoso di Di Lorenzo, ma sulla stessa azione c’è un fallo in area su Osimhen che porta al rigore. Sul dischetto Insigne e si comincia a tremare, ma non sbaglia tiro forte e angolato, si va al vantaggio e primo posto temporaneo in classifica.

Il Napoli non molla nonostante il vantaggio cinque minuti dopo è Zielinski ad andare vicino al raddoppio.

Arriva purtroppo la tegola di Politano poco pirma della mezzora che deve lasciare il posto a Elmas.

Primo tempo del Napoli assolutamente ottimo, in controllo, rischiando il giusto anzi il vantaggio di un gol va pure stretto.

Il secondo tempo invece comincia subito malissimo, un rimpallo in area favorisce Dzeko che tira una castagna che va a pareggiare i conti. Osimhen potrebbe segnare subito ma Handanovic è bravo a deviare, e poi è superlativo un po’ prima del 70° a deviare in angolo un tiro ravvicinato di Elmas.

Un secondo tempo però molto più brutto ma talmente brutto che alla fine il pareggio sembra anche un risultato fiusto.

Un’occasione sprecata.

LE PAGELLE DEL PUNGIGLIONE:

Ospina 6: Incolpevole sul gol poi non è che sia stato particolarmente impegnato
Di Lorenzo 6: Sfortunato nel rimpallo ma comunque poco reattivo tutta la gara
Rrahamani 5.5: aveva Dzeko da marcare e gfli sfugge nel momento del gol d’acordo il rimpallo ma era proprio lontano
Koulibaly 6: alterna cose bellissime a cose bruttissime
Rui 5.5: queste partite le soffre, tenta con l’agonismo di nascondere lacune tecniche, ma non sempre ci riesce
Politano 6.5: fino a quando è in campo è una costante spina nel fianco degli interisti, poi è costretto a uscire per infortunio, un peccato davvero.
(Elmas) 5: no niente, non pervenuto.
Ruiz 6.5: si sacrifica molto per aiutare la manovra, fa un lavoro enorme spesso partendo dal basso.
Zielinski 6: Non proprio una gran partita, ma quel palo, che peccato, poteva essere l’uno/due che metteva l’Inter al tappeto.
Lobotka 6.5: un lavoro straordinario in mezzo al campo, ne è il dominatore incontrastato
Insigne 6.5: Gol importante e conoscento la debolezza psicologica del soggetto non così scontato.
Osimhen 7: un grande, un giocatore importante, fa male con la palla e senza.

NOTA STATISTICA: Insigne batte il rigore n°30 a -3 da Diego e segna il suo 24° gol dal dischetto una percentuale dell’80%.