COMUNICATO

Francesco De Lucia è un candidato ufficiale della lista Siamo Cervino. Trentadue anni, una laurea in Giurisprudenza, cresciuto a Cervino, buon conoscitore del territorio, di cui vive la quotidianità e le relative problematiche, De Lucia è già il terzo giovane a scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Giuseppe Vinciguerra. Parte attiva della comunità cervinese, a cui è fortemente legato e per la quale ha sentito il dovere di compiere un ulteriore passo, scegliendo la politica per adoperarsi in
prima persona per il bene dei suoi concittadini, il candidato ha espresso così le sue motivazioni:
Credo che una buona politica sia fatta soprattutto di ascolto e attenzione al prossimo; da cittadino che vive il suo paese ogni giorno e da buon ascoltatore, ho potuto comprendere realmente l’insoddisfazione, l’insofferenza e la rabbia che accomunano i pensieri delle tante persone che incontro; partendo da tali basi e vivendo per primo questo stato di cose, ho scelto di non accettarle
passivamente, mettendoci il mio impegno personale e facendomi portavoce delle problematiche che toccano non solo i singoli, ma la collettività”.

Un aiuto concreto arriva dal progetto a cui il trentaduenne ha deciso di aderire: “Ho trovato nel nostro
candidato a sindaco e nella determinazione dell’intera squadra
– ha dichiarato – l’energia e la
volontà necessarie per dare il via a un vero cambiamento; i problemi sono tanti, ma ognuno di noi
ha obiettivi chiari, anche in base alle proprie propensioni, ed è pronto a rimboccarsi le maniche
”.
Da sportivo e amante del calcio, passione che accomuna molti ragazzi che risiedono nel Comune, De
Lucia ha esposto le sue prime idee: “Ritrovare e rinsaldare la socialità, che tanto è mancata in questo
anno e mezzo, promuovendo lo Sport come utile e sano strumento di aggregazione, nonché di
benessere fisico e psicologico, è uno dei miei propositi; a ciò vanno associati i giusti progetti, volti
alla promozione di eventi, alla riqualificazione di strutture già esistenti, migliorandone efficienza e
sicurezza, integrate dalla creazione di spazi nuovi. Attraverso tali iniziative, giovani e meno giovani
potranno trovare un piccolo angolo di vita e di rinascita, anche a pochi passi da casa”.