COMUNICATO

Ufficiale l’imminente azzeramento della Giunta Comunale di Arienzo: questo l’annuncio del sindaco Giuseppe Guida, che, presto, procederà alla firma del relativo decreto per la revoca degli incarichi ai quattro assessori – Amanda Ferrara, vicesindaco e assessore alle Risorse Strategiche e al Patrimonio; Maria Grazia D’Agostino, assessore all’Edilizia Scolastica e alla Pubblica Istruzione; Michele Rivetti, assessore all’Urbanistica, al Commercio, all’Artigianato, alle Politiche Giovanili e ai Servizi al Cittadino; Giuseppe Piscitelli, assessore ai Lavori Pubblici e alle Risorse Agricole – e per l’assegnazione delle nuove
nomine o deleghe. A diciotto mesi dall’insediamento, cambia l’assetto dell’Amministrazione Comunale, con un possibile turn over che porterà a una nuova composizione dell’organo collegiale di governo del Comune o, in alternativa, a una differente distribuzione delle deleghe. “Dopo un anno e mezzo di lavoro in stretta collaborazione con tutti i componenti dell’Amministrazione – ha dichiarato il Primo Cittadino – ho avuto modo di conoscere meglio le rispettive inclinazioni e le competenze possedute o, comunque, acquisite, nonché la disponibilità in termini di tempo. In tale ottica, con l’obiettivo di dare un nuovo slancio

all’attività politico-amministrativa e di garantire, con le giuste attribuzioni, risultati performanti, che derivino proprio da una più razionale e lungimirante assegnazione, i prossimi passi saranno finalizzati a decretare l’ufficialità di tale scelta e a mettere l’accento su un ulteriore miglioramento del nostro impegno per la collettività e per il territorio. Ciò anche in considerazione degli importanti progetti su cui ci stiamo concentrando e in vista delle prossime scadenze. In tal senso, appare doveroso evitare ogni tipo di lungaggine e sarà mia premura lavorare, da oggi stesso, per arrivare, al più presto, alla nomina della nuova Giunta”. Nella giornata odierna, inoltre, Sindaco e Amministrazione sono stati chiamati a chiudere il cerchio di un’altra tappa decisiva della gestione amministrativa portata avanti fino ad ora, relativa ai conti della scorsa annualità, con l’avvenuta approvazione in Giunta del Rendiconto di gestione 2021, che ha fatto registrare un recupero di 2 milioni di euro di disavanzo. “Il 2021 è stato un anno intenso sotto il profilo economico – ha precisato – che ci ha visto incentrati su un’importante attività di riscossione e di recupero. Peraltro, la gestione finanziaria 2021 è risultata particolarmente complessa, se si considera che, come per il 2020, era ancora influenzata dagli effetti della pandemia, prevedibili sia in termini di minori
entrate che di maggiori spese. Una corretta programmazione e specifiche misure ci hanno consentito di ottenere un esito estremamente positivo per le casse comunali, portandoci a godere, allo stato attuale, di una maggiore stabilità. Continuerò a curare tale aspetto personalmente, con l’usuale costanza nell’attenzione e nella presenza”.