giostra-disabili-campobello1

Sembrava fosse completamente compiuto l’iter per l’assegnazione di questi fondi regionali per finanziare delle giostrine per disabili. Appena 5.000€ ma importanti per far sì che tutti i bambini possano divertirsi e giocare e non sentirsi esclusi.

All’inizio solo 42 erano i comuni che sono riusciti ad accedere al finanziamento. Moltissimi quelli che nonostante l’idonietà al finanziamento erano rimasti esclusi, tra cui il comune di Arienzo, che da questo Guida bis dobbiamo dire che denota una certa attenzione proprio sul fronte della disabilità.

Invece un po’ a sorpresa, la politica una volta tanto ci offre occasione di parlare di una buona notizia, l’assessore regionale alle politiche sociali Lucia Fortini è riuscita a ottenere un’ulteriore stanziamento di 300.000€ così da ampliare la fascia dei comuni coinvolti passando da 42 a 100, tra cui Arienzo.

Come spiega l’assessore Fortini: Tante sono state le domande idonee pervenute in risposta all’avviso pubblico a sportello. Pertanto l’amministrazione regionale ha ritenuto opportuno fare un ulteriore sforzo economico per consentire a molti altri comuni – in totale 100 – nel rispetto dell’ordine di ricezione delle domande, di dotarsi di giostrine per disabili. il provvedimento, che sarà operativo con l’approvazione del bilancio gestionale, dimostra l’attenzione che ancora una volta l’amministrazione guidata da Vincenzo De Luca rivolge al sostegno dei soggetti disabili, a partire dalla prima infanzia, nell’ambito di un sistema integrato dei servizi sociali che pone al centro la tutela dei diritti dei minori.

Come detto una buona notizia, peccato per gli altri comuni della Valle di Suessola che forse avrebbero potuto approfittare di questo finanziamento per crescere in termini di vivibilità.


 

immaginegepa
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

hakuna matata Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

genesis