ambito-c2Correva l’Anno Domini 2014 vigilia della nascita di Nostro Signore leggiamo tal dichiarazione dell’allora capogruppo di maggioranza, oggi Assessore, Pasquale Crisci: 

“Il nostro si incondizionato ad assumere la responsabilità di comune capofila è stato determinato dalla consapevolezza di avere al nostro fianco, a supportarci, una persona dalle doti umane e professionali come Enzo Mataluna, che indipendentemente dal colore politico non ci ha fatto mai mancare la sua vicinanza e la sua competenza”.

In pratica l’anno dopo 24.05.2016 l’attuale assessore alle politiche sociali Veronica Biondo dichiara:

“Voglio ringraziare l’Ufficio di Piano e soprattutto il coordinatore dell’Ambito C2, di cui siamo comune capofila, Vincenzo Mataluna, per l’impegno e il supporto nell’istruire il percorso di accesso all’erogazione dei fondi” .

Quanto è bravo Vincenzo o Enzo Mataluna, lodi lodi lodi.

Anno 2017 d.C. invece pare che tutto sia cambiato, tutto sia stravolto.

Abbiamo già parlato della determina che annulla i rimborsi per l’ex coordinatore Vincenzo Matuluna, che oggi ne arriva un’altra.

Infatti viene annullata la determina del 20.04.2016 n.315.

Che è successo?

Dunque Mataluna nel 2014 sottoscrive un contratto il 05.05.2014 a tempo determinato con decorrenza 13.03.2014 fino a 31.12.2015. Bene all’art.7 di codesto contratto viene prevista un’indennità di retribuzione nel caso vengono raggiunti gli obiettivi dell’incarico. Il Coordinamento Istituzionale (possiamo dire un’assemblea dei comuni dell’ambito) il giorno 15.04.2016 evidentemente ritiene che questi obiettivi siano stati raggiunti per l’anno 2014 e 2015.

Ergo il 20.04.2016 viene con determina n.315 stabilito di liquidare la somma di 6.455,00€. 

L’11 di Maggio però tutto viene stoppato in quanto l’esecuzione di quella determina non è in linea con l’art.7 del contratto a tempo determinato.

La cosa che ci lascia perplessi è che in questa determina di annullamento viene detto che: “il predetto contratto non è stato preceduto da alcun atto gestionale del Comune di Santa Maria a Vico di approvazione, né la dotazione organica dell’Ente prevedeva il predetto posto in organico”.

Ora ma se Mataluna era così bravo come dalle dichiarazioni di cui sopra, perché non sono stati posti gli atti di cui oggi ci si lamenta?

Il motivo comunque per cui ad oggi quella determina del 2016 viene definitivamente annullata è che pare che Mataluna sia allergico a compilare report o scrivere qualcosa di dettagliato riguardo la sua attività di Coordinatore, almeno ci pare che abbiamo capito così, ma nel caso riportiamo la lamentela del Responsabile del Servizio per intero:

“ferme restando le considerazioni già espresse in relazione alle modalità di conferimento dell’incarico affidato al Coordinatore, in assenza della predeterminazione della percentuale della retribuzione di risultato la stessa non può essere corrisposta nella misura del 25% della retribuzione di posizione ma tutt al più in percentuale pari al 10% dell’importo della retribuzione di posizione;
– in presenza della inosservanza dei compiti attribuiti al Coordinatore, tra cui quello fondamentale della predisposizione di report di analisi e di rendicontazione tecnica dell’attività svolta mediante compilazione di relazione tecnica riportante i risultati conseguiti ed il dettaglio della situazione debitoria e creditoria dell’Ambito, si
ritiene non assolto uno dei presupposti fondamentali per l’attribuzione della retribuzione di risultato, ovvero la resa del conto dell’attività svolta e dei risultati conseguiti;
– Il regolamento di funzionamento dell’ufficio di Piano definisce in modo esaustivo all’art. 5 le competenze e le funzioni del Coordinatore; 2017 /138 del 23-02-2017 3/6
– alla lettera g) è previsto che lo stesso ha “l’onere, nei confronti del Coordinamento Istituzionale, di redigere semestralmente report di analisi e di rendicontazione, dell’attività svolta, e di compilare annualmente una relazione tecnica concernente i risultati conseguiti”
– la relazione prodotta dal Coordinatore di cui il Coordinamento Istituzionale ha preso atto non può ritenersi assolutamente esaustiva anche perché era stato chiesto espressamente al Coordinatore di predisporre ed allegare un report analitico relativo alle due annualità del P.S.R. gestite con indicazione per ogni singola voce del F.U.A. degli atti adottati, delle spese impegnate, di quelle liquidate e di quelle ancora da liquidare, dettagliando in modo particolare le spese socio sanitarie e dando analitici riscontri per ciascuna delle fatture ancora giacenti presso l’Ufficio di Piano.
– Alcuna di tali attività è stata posta in essere;

Chiaro ci attendiamo prima o poi una risposta in merito anche dall’ormai ex coordinatore Mataluna, ci si passi la battuta, un tempo tanto amato oggi tanto annullato.

link memdoc_creapdf_55824436974908282816194511971


Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

immaginegepa
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

genesis hakuna matata

.

 

 

 

 

 

 

 

 

dsc_0067 dsc_0073

 

 

 

VENDO: Suzuki V-Strom 650 Prezzo: € 5.800,-Chilometraggio:  27.000 km circa  Anno: 04/2013 Carburante: Benzina Potenza: 65 kW (88 CV) Data revisione: 04/2017 Dati dell’auto: Colore: Nero metalizzato unico proprietario Cambio: Manuale Equipaggiamento del veicolo: ABS, Avviamento elettrico, 4 Bauletti,  porta navigatore e porta telepass , Cupolino, Marmitta catalitica, Parabrezza con deflettore, Paramotore presa 12V fendinebbia  proteggimoto givi, cavalletto centrale appena tagliandata moto perfettissima tenuta in modo maniacale (vedere per credere, neanche un graffio)… pari al nuovo.   , .. sono a disposizione per qualunque chiarimento. CONTATTO: alessandrodangelo78@virgilio.it