Ci concentriamo oggi sull’opposizione di Santa Maria a Vico che certamente sta facendo la sua battaglia senza compromessi e ambiguità, cosa non proprio scontata, visto che nelle passate due consiliature spesso l’opposizione era solo di nome, ma in sostanza era un prolungamento della maggioranza. Il problema è che sembra che l’opposizione su molte questioni riesca a creare problemi più a sé stessa che non alla maggioranza. Facciamo degli esempi e ci riferiamo in particolar modo all’ultimo consiglio comunale del 31 maggio. Quattro interrogazioni che dovevano essere “esplosive” ma poi se sono esplose lo sono state nelle lore stesse mani. Prendiamo quella del rendiconto sugli eventi. Non l’abbiamo capita. Ci aspettavamo chissà quale battaglia in difesa della buona amministrazione, ma invece nulla. L’opposizione poi in…