gdf2

BOOM!

E’ non è certo un botto di Natale!

Stamani la Guardia di Finanza ha sostato nel comune di Santa Maria a Vico. Si parla di 10 indagati, di perquisizioni degli uffici degli amministratori locali, di perquisizioni nelle abitazioni dei consiglieri comunali. La GdF cerca atti riguardanti la costruzione Palazzetto dello Sport, ma anche affidamenti diretti di numerose commesse pubbliche nel settore dei servizi sociali.

Aggiornamento: anche l’aggiudicazione del servizio di mensa scolastica è interessata dalle indagini.

Proprio il Palazzetto dello Sport e i Servizi Sociali sono stati protagonisti di due interrogazioni rispettivamente a Firma di Bernardo e De Lucia.

Bernardo in pratica chiedeva come mai il cantiere per la costruzione del Palazzetto non era ancora organizzato e non vi erano ancora tutte le autorizzazioni riguardo ai lavori, perché sia stata concessa la sospensione dei lavori, come sono state liquidate le anticipazione di spesa alle imprese aggiudicatarie dei lavori visto che si attendeva un provvedimento autorizzatorio del genio civile, la ditta poi avrebbe dovuto -secondo l’interrogazione di Bernardo- pagare i diritti al Genio ma non è stato fatto, chiedendo poi appunto se vi fossero danni per le casse del comune.

L’interrogazione era rivolta al sindaco che non rispose ma girò l’interrogazione a Valentino Ferrara il neo dirigente del settore interessato, dicendo che la politica ha solo un ruolo di indirizzo e controllo e lo stiamo facendo, quindi essendo di carattere tecnico avrebbe fatto rispondere il tecnico appunto.

Invece Emmanuele De Lucia presentò un’interrogazione in merito ai debiti dell’ambito C2 di cui il comune di Santa Maria a Vico è il capofila.

Quali gli scenari?

Dipende da un bel po’ di fattori.

Innanzitutto siamo nella fase delle indagini e non in quella del giudizio, quindi essere indagato non significa essere automaticamente colpevoli. Bisogna capire se l’indagato può svolgere o meno il suo lavoro.

Da indiscrezioni riportate da numerosi giornali on line -tutte da confermare ovvio- il sindaco e numerosi amministratori/consiglieri sarebbero appunto indagati.

Il Sindaco è un organo fondamentale per il funzionamento dell’ente comune, quindi se è impossibilitato a svolgere le sue funzioni, in caso quindi di impedimento permanente, il sindaco decade e si scioglie giunta e consiglio comunale fino alle prossime elezioni. L’unico caso in cui questo può avvenire è nel caso in cui oltre alla notizia di indagine vi sia anche un provvedimento cautelare, anche se è ovvio non è un fatto automatico. Al momento comunque non vi è notizia di un provvedimento cautelare.

La decadenza può avvenire anche per le dimissioni volontarie del sindaco.

E’ incredibile come appena qualche giorno fa alla conferenza stampa vi erano ampi sorrisi, battute, brindisi. Ci chiediamo chissà se adesso verrà indetta una conferenza stampa per per dare modo di spiegare ai cittadini cosa sta succedendo?


Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

immaginegepa
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

genesis hakuna matata