Se si ha la pazienza di farsi un giro all’albo pretorio del comune di Santa Maria a Vico si possono trovare come nella giornata di ieri siano stati pubblicati tanti progetti e studi di fattibilità riguardanti la scuola.

Cerchiamo di andare con ordine.

La giunta ha deliberato l’approvazione in linea tecnica del progetto di fattibilità tecnica ed economica riguardante la costruzione di una nuova scuola per l’infanzia a San Marco Trotti.

Il costro sarebbe di un 1.007.000€ da utilizzare se ci si riesce i famosi fondi Pnrr che sono diventati un po’ la lampada di Aladino di tutti gli interventi pubblici dei comuni della Valle di Suessola. Sempre riguardo questo intervento c’è anche la mensa con centro preparazione pasti dal costo di €1.129.929,32.

Altro approvazione in linea tecnica progetto di fattibilità economica riguarda una nuova mensa da da infilare nel famoso o famigerato campus scolastico. Eh sì quando il progetto del campus è stato realizzato la mensa non era prevista, ma come detto con questi fondi Pnrr si è detto orsù facciamola una mensa. Costo stimato di €1.375.187,43.

Sempre riguardo il campus non era prevista manco la palestra, ma scusateci la digressione, ma che razza di campus stavate facendo? Sembra un po’ come quella canzone: “era una casa molto carina senza finestre, senza cucina …”. Che poi anche il nome “campus, già di suo fa sorridere. Quindi questa palestra costerebbe 1.335.000€.

Altro intervento analogo a quelli sopra descritti riguarda la realizzazione di una palestra a servizio del complesso scolastico Fruggieri. Costo complessivo 860.000€.

At last but not least il progetto di adeguamento sismico, messa in sicurezza impiantistica, ampliamento e rifunzionalizzazione dell’edificio scolastico Botteghelle. Costo €1.590.686,97.

Quindi un totale di 6.059803,72€! Tutti soldi che o arrivano con i fondi Pnrr o nisba.

Il punto nostro è questo però, va bene utilizzare e cercare di prendere questi fondi se si riesce, se non si riesce non è certo una nota di demerito, succede, l’importante è provarci, quello di cui rimaniamo perplessi è il fatto almeno a leggere la delibera che certe cose come mensa e palestra non erano proprio previste riguardo il Campus! Lo si chiama così e poi non ha mensa e palestra!?

Speriamo davvero si riesca a prenderli questi fondi e questa amministrazione oggi come nel recente passato ha dimostrato di riuscire spesso e volentieri a interccettare i soldi dei vari bandi, ma poi qualche problema a trosfarmare questi soldi in pietra su pietra c’è stato.