Regime di attraversamento convenzionato per il passaggio a livello di Via Scalettielli. Il sindaco Andrea Pirozzi chiederà la realizzazione di un PL protetto.

Il sindaco Andrea Pirozzi ha incontrato i tecnici dell’Eav che, prima di entrare nel merito della questione inerente alla soppressione del P.L pubblico pedonale non protetto in Via Scalettielli, gli hanno porto le scuse per l’accusa infondata di non aver partecipato alla riunione da essi convocata per discutere della relativa autorizzazione. Assenza rimarcata anche sul sito ufficiale dell’Eav, che in realtà era dovuta a un ritardo della comunicazione. Fermo restando che le nuove norme ( D.M 05\08\2016) non lasciano spazio, almeno per il momento, ad altre soluzioni, dall’incontro è emersa la necessità da parte del Comune di Santa Maria a Vico di valutare meglio la questione, per individuare e programmare adeguati interventi, dopo di ché si sottoscriverà un verbale tra le parti. Il provvedimento è stato adottato per accorciare i tempi di percorrenza dei treni. “Questo provvedimento non mi trova d’accordo ma di fronte a un’emergenza non posso fare altro che condividere nelle more di attivare le procedure per la realizzazione di un passaggio a livello protetto. Intanto chiediamo il miglioramento dell’attraversamento di via Scalettielli affinché diventi più veloce il transito”. Lo ha dichiarato il sindaco Andrea Pirozzi durante la conferenza dei servizi che ha convocato presso la casa comunale di Santa Maria a Vico. Il provvedimento di chiusura riguarda anche i comuni di Arpaia, Forchia e Cervino. Prossimamente sul P.L di via Scalettielli verrà esposto un cartellone con l’indicazione dell’agente Eav da contattare da parte dell’utente che ha interesse di attraversare il PL. Con gli utenti interessati al transito l’Eav si impegna a sottoscrivere apposita convenzione che fisserà e regolamenterà il comportamento che dovranno tenere all’atto del transito stesso. Il regime di apertura sarà a ‘richiesta’, nel senso che ogni utente ‘convenzionato’ dotato delle chiavi per l’apertura del catenaccio della catena a protezione del PL, prima di attraversare dovrà chiedere l’autorizzazione chiamando (ad un numero verde che verrà indicato in Convenzione) su linea telefonica registrata. Per quanto attiene ai nuovo treno che percorrerà la tratta Benevento Napoli si è in attesa dell’esito del collaudo di RFI.

Abbiamo inserito il comunicato paro paro come è pubblicato sulla pagina Facebook dell’amministrazione comunale.

Solo una cosa ci lascia perplessi: le scuse dei tecnici Eav.

E’ chiaro se qualcuno sbaglia è buona norma presentare le proprie scuse e pure in modo appropriato, ma quando si parla di enti e organi statali non è così semplice. L’eav ha con un comunicato stampa chiaramente detto che a una riunione per discutere di problematiche inerenti il trasporto e nella fattispecie dei passaggi pubblici pedonali, nessun sindaco si è presentato. Ora se l’Eav ha incautamente inserito il sindaco di Santa Maria a Vico nel calderone con altri, deve quanto meno mettere su due righe e scusarsi per l’equivoco. Questi tecnici oltre a rappresentare l’ente da un punto di vista appunto tecnico, parlavano in nome e per conto della dirigenza? Perché la dirigenza allora non invia una nota alla stampa per correggere ciò che “incautamente” è stato scritto la prima volta?


Immagine
al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)
hakuna matata

 

 

 

 

 

 

 

Immagine
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

 

genesis

Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325