Notizia curiosa da San Felice a Cancello. A quanto pare all’interno del comune di San Felice non vi è nessuno che abbia il Know How necessario per redigere il bilancio consolidato.

Quello che non abbiamo capito è che nella determina redatta dal superdirigente Berardino Ciccozzi si parla più volte di bilancio consolidato 2021. Forse è un refuso visto che siamo nel 2022 e troviamo curioso che si sia approvato un bilancio di previsione 2022 senza prima che vi fosse un bilancio consolidato approvato nel 2021. Ma hey è San Felice a Cancello che in genere fa repubblica a sé dove tutto è possibile.

Vorremo capire come mai all’improvviso ci si rende conto che per redigere un bilancio consolidato bisogna ricorrere a un professionista “esterno”! Ma fino ad ora come si è fatto?

Dobbiamo immaginare dunque che nel recente passato si sia sovrastimata la capacità dei dipendenti comunali redigenti i bilanci degli scorsi anni.

Ma quanto costa avvalersi di questo professionista? A quanto pare appena 1040€! Tutto qua!

Il professionista è il dott. Rosario del Piano di Cardito, cui auguriamo buon lavoro, che ne ha certamente bisogno che non sarà facile districarsi tra i conti sanfeliciani.

Questo episodio a nostro avviso rappresenta il fatto che purtroppo non è solo la classe politica ad essere spesso inadeguata se non proprio ignorante. Anche i dirigenti comunali sono spesso inadeguati e purtroppo sono più decisivi in determinate situazioni che non gli amministratori.

Purtroppo il sistema italiano è costituito da un finto demerito, per lavorare “sul comune” si vince un concorso e poi nulla ti schioda da quella seggiola. L’ideale, se fossimo noi i padroni del mondo, sarebbe quello di fare “all’americana” ovvero i dirigenti dovrebbero essere “a chiamata” e quindi legati non vita natural durante all’ente ma solo fino a che l’amministrazione che li ha designati è in carica.

Ritornando alla triste realtà quindi dobbiamo costatare che un comune di quasi 20.000€ non è in grado di scrivere il bilancio consolidato ma deve spende la miserabile cifra di 1000€ per farlo scrivere come se fosse un comune di 3000 abitanti, che potremmo pure capire.