Ieri nella chiesa di San Marco Evangelista nella frazione di San Marco si è tenuta la presentazione del libro “San Marco Evangelista di Santa Maria a Vico” di vari autori tra cui l’inossidabile Don Ciccio Perrotta, Maria Perrotta, Giuseppe Borzillo, Giuseppe Magliocca, il compianto Pasquale Savino.

Il ricavato raccolto con i proventi della vendita di questa preziosa testimonianza del passato servirà a compiere delle opere di restauro proprio nella chiesa dedicata a San Marco Evangelista.2016-09-04 18.09.32

Nonostante l’evento non fosse poi molto pubblicizzato la chiesa era davvero gremita di persone. Presenti tra gli altri anche il sindaco di San Felice a Cancello -Pasquale De Lucia– il vice sindaco di Santa Maria, Crisci che ha portato i saluti dell’amministrazione prima di congedarsi, i consiglieri di maggioranza per Ad Majora -Pasquale Iadaresta- mentre per Rinascita -Lidia Pascarella.

Dicevamo interessante anche per l’intervento del Vescovo di Acerra mons. Di Donna che con entusiasmo ha raccontato delle sue impressioni sul libro. Infatti il suo intervento lo si può dividere in tre parti: una prima riguardante il tempo: il libro parla del passato è vero ma non si fossilizza in esso ma è consegnato alla generazione del presente per essere un modo per conoscere meglio le proprie radici ed essere pronti a costruire su di esso il futuro. Una seconda parte che ci è parso cui lo stesso Vescovo abbia voluto trarre attraverso gli usi e costumi antichi anche un modo particolare di vivere il sacerdozio come essere vicini alla comunità in ogni suo momento. Una terza e ultima in cui il Vescovo prende ad esempio la stessa situazione di San Marco divisa in varie amministrazioni comunali, ma non necessariamente uno svantaggio ma anzi un volano per essere un esempio di integrazione unione: “Una comunità immersa, una comunità all’incrocio … oggi ci sono sfide talmente forti che esigono l’unione … pensare in grande per agire localmente… solo con l’unione si vince altrimenti si perde tutto”.

Invero dobbiamo dire che il Vescovo ha fatto notare una mancanza nel libro di Don Ciccio, ovvero la mancanza dell’elemento cibo che pure è espressione del popolo. Come dargli torto visto le cose curiose che abbiamo sentito in questi giorni proprio su quest’argomento. Ovviamente un richiamo fatto con il sorriso sulle labbra, e con lo stesso sorriso Don Ciccio ha candidamente risposto che tale argomento assieme ad altri sarà oggetto di un volume secondo. Ce lo auguriamo, davvero ne abbiamo bisogno.

La cosa che abbiamo trovato interessante e curiosa di questo volume è che non è il solo frutto di autori tutti eccellenti nei loro campi che amano profondamente questa terra, ma anche chi con il suo umile contributo pur non scrivendo una riga ha contribuito a far vivere la memoria di una comunità. Ci riferiamo a Mario Vene che da sempre da una mano in parrocchia -lui come tanti- che ha trovato un volume per caso oramai destinato a essere perduto per sempre era tra gli scarti, Don Ciccio stesso ha detto che si trovava in pratica nell’immondizia, ebbene il sig.Vene ha avuto l’intelligenza e la capacità di salvare dall’oblio un diario di un parroco di San Marco operante nell’immediato dopoguerra che racconta la sua vita, le sue difficoltà, i suoi successi, la sua vita in quella comunità.

Non solo, anche Pasquale Nuzzo, già ex sindaco di Santa Maria a Vico, ha avuto un ruolo, infatti è praticamente l’editore di questo volume e come abbiamo detto in pratica senza “ritorno” visto che il ricavato sarà tutto dedicato alla chiesa.

Ci si permetta una piccola richiesta. Tra poco cominciano le scuole, sarebbe una ottima cosa se le varie amministrazioni comunali invece dei soliti auguri di rito di buon inizio regalassero ad ogni studente una copia di questo testo, ma anche di altri analoghi. Le radici come è stato detto sono fondamentali, se ogni anno si regalasse ai ragazzi un volume del genere sarebbe un fatto straordinario e sicuramente gradito. Onestamente poi non ci pare che questa operazione costi chissà quanto.


Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

Immagine

logo pubblicità

sesto senso

genesis