foto-di-gruppo-con-targa-ricordo

comunicato

E’ cominciata oggi (venerdì 3 marzo) la manifestazione “Il Marchio d’Area della Valle di Suessola, opportunità di rilancio e di crescita di un Territorio”, organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta nel Monastero Verginiano dei Padri Barnabiti di San Felice a Cancello.

Ad aprire la rassegna è stato il dibattito “La storia, l’arte, il turismo, l’agricoltura, l’enogastronomia, l’artigianato per lo sviluppo eco sostenibile di un territorio: la Valle di Suessola”. Di seguito un sunto degli interventi

Nicola De Lucia (presidente Asso Artigiani Imprese Caserta): «Oggi parte la seconda fase del progetto “Marchio d’Area Valle di Suessola”. Vogliamo aggregare in modo sostanziale ed aiutare a promuovere le positività del territorio. Ma da soli non possiamo farcela, quindi abbiamo aggregato tutti gli attori principali della provincia di Caserta. Stiamo andando avanti per competenze ed ho notato che il territorio aspettava di diventare protagonista. Con “Le vie del parco” vogliamo dare un primo segnale pratico di quanto vogliamo fare».

Pietro Piscitelli (vicepresidente Pro loco “Polis”): «Abbiamo sposato subito questa iniziativa. Crediamo nelle opportunità per il nostro territorio: ben vengano occasioni di confronto, anche per i giovani. Come pro loco spesso ci scontriamo con un muro di gomma che ci fa tornare al punto di partenza».

Gianmaria Piccinelli (direttore del Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli): «Questo è del Marchio d’Area Valle di Suessola è un bel progetto. Un marchio d’area è collettivo e richiede di mettersi insieme per lavorare ad un unico obiettivo. Il territorio deve partecipare ad un processo che è soprattutto un’idea. Non basta mettere insieme le aziende o discutere di cosa fare. C’è bisogno di tre valori: un’identità condivisa dalle aziende che dovranno promuoverla; di solidarietà anche a livello economico per camminare tutti insieme a braccetto senza permettere che qualcuno si arricchisca a spese di altri; di trasparenza e legalità con processi e regole condivise. Noi siamo a disposizione per collaborare in tutti i passaggi, accompagnare il territorio nella fase di start up di questo progetto e per comunicare all’esterno il territorio».

Salvatore Buonanno (Sovrintendente per le province di Caserta e Benevento), assente, attraverso De Lucia ha fatto sapere che «Sosterrà in tutte le sedi questa iniziativa. L’obiettivo di “Cultura chilometro 0” è far conoscere il patrimonio all’interno ed all’esterno del territorio».

Patrizia Fantasia (Dirigente scolastica dell’Iss “Aldo Moro” di Montesarchio): «Siamo qui perché con Asso Artigiani Imprese Caserta abbiamo iniziato a settembre una collaborazione molto interessante che vogliamo continuare in molti aspetti. Il 40% dei nostri allievi viene dalla Valle di Suessola e vogliamo offrire loro un progetto di alternanza scuola-lavoro sul loro territorio. I territori devono riappropriarsi della propria identità».

Veronica Biondo (assessore al comune di Santa Maria a Vico): «Il futuro e le potenzialità di questa terra dipendono sempre più dalla tutela dell’ambiente e della promozione dei suoi prodotti. Non abbiamo avuto la crescita che meritavamo in passato perché mancava quella capacità di fare rete, alla base invece di questo progetto. Ci vorrà del tempo perché il progetto è grosso ed ambizioso ma per qualsiasi cosa siamo a disposizione per collaborare».

 Dopo la firma del protocollo per una collaborazione tra l’Iss “Moro” ed Asso Artigiani Imprese Caserta, e consegna di una targa ricordo da parte del presidente De Lucia alla preside Fantasia, c’è stata la presentazione degli itinerari turistici “Le Vie dei Parchi”, a cura di Carmine Guida (presidente dell’associazione “Insieme”), con due video: “La via dell’acqua” sul Parco del Partenio” e “La via del treno” sul Parco Dea Diana Est Tifatino. «Noi ci crediamo – ha detto Guida – per passione e per non far perdere le tradizioni. Se siamo qua è proprio perché ci crediamo ma se non partiamo tutti da un’idea di condivisione non andremo da nessuna parte».

 

Domani, alle 10, si prosegue con il convegno “Programmazione territoriale. Contesto storico, culturale e sociale”. Dopo i saluti introduttivi di Nicola De Lucia e Giampaolo Parente  (Direzione generale per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali della Regione Campania), al tavolo presieduto da Lucia Esposito (presidente del Partenariato economico e sociale della Regione Campania), interverranno Aniello Della Valle (presidente del Collegio dei Geometri di Caserta),Camilla Bernabei (Segretario generale Cgil Caserta), Alberto Farinari (segretario generale della Uil Caserta) ed i sindaci Davide Guida (Arienzo), Giovanni De Lucia (Cervino) ed Andrea Pirozzi (Santa Maria a Vico). La conclusione dei lavori toccherà ad Alfonso Piscitelli, consigliere regionale e presidente della Prima Commissione permanente – Affari Istituzionali.


Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

immaginegepa
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

genesis hakuna matata