manifesto-1

Abbiamo trovato sulla bacheca Facebook del sindaco di Cervino Giovanni De Lucia un lungo documento a firma del Sindaco e dei consiglieri di maggioranza. Un documento livido e rancoroso al limite dell’offensivo.

Incredibilmente sul manifesto che potete leggere cliccando sull’immagine, Stefania Telese viene accusata di aver abbandonato la nave come il comandante Schettino alla vigilia di importanti provvedimenti quali PEG (Piano Economico Gestionale) e DUP (Documento Unico di Programmazione). Accusandola tra l’altro di non aver mai fatto nulla per il comune se non intascare l’assegno mensile.

manifesto2Ora sindaco le vorremo ricordare che il comandante della nave è lei, lo schettino al limite è una figura più vicina alla sua che alla Telese. Poi non è chiaro, prima accusa l’ex-consigliera di essersi dimessa e poi l’accusa di non aver mai fatto nulla? Si dimentica che il rapporto sindaco-assessore è un rapporto fiduciario, se l’assessora che lei ritiene abbia prodotto il nulla, è lei sindaco il responsabile di questo, perché è nel suo potere rimuovere il nullafacente in ogni momento.

Sindaco è possibile che lei in consiglio comunale, che è la sede dei rappresentanti del popolo cervinese, lei ha detto cose forse non rispondenti a verità? In quella sede lei ha parlato di rispetto istituzionale attendendo un ripensamento della Telese dimissionaria. Ma come lei voleva attendere una così pessima amministratrice, che a  suo dire, ha solo mangiato? Lei sindaco ha consentito per oltre due anni che un’amministratrice mangiasse solo? Male molto male.

Ma il peggio sindaco e consiglieri lo danno con questa espressione: Piccirè ecc. ecc. Ora ma a Cervino il 2000 è arrivato o stiamo ai primi del novecento? Voi vi rivolgete ad una donna in questo barbaro modo? Al bar dite quello che volete, ma su un pubblicamente su un documento firmato sindaco e consiglieri il piccirè è veramente uno squallore al limite della mancanza di rispetto umano che nessun torto politico può giustificare.

Si parla di “scheletri nell’armadio” di problemi di finanza della Telese. Il sindaco dovrebbe sapere che se ha notizie penalmente rilevanti per cui si l’autorità giudiziaria agisce d’ufficio ha il dovere giuridico e morale come cittadino di denunciare tutto ciò che sa e non di annunciarlo solo, altrimenti non va oltre a una Barbara D’Urso qualunque.

Poi ancora, ma se Telese stava così “nguiat”, ma perché le ha offerto l’assessorato? Problemi finanziari che se mai ci sono stati, come lei dice sono stati risolti quindi che senso ha tirare fuori pubblicamente una faccenda delicata, privata e risolta? Sindaco il rispetto non è solo istituzionale.

Un manifesto questo che denota tutta la difficoltà dell’amministrazione De Lucia. Effettivamente il tirare in ballo Schettino forse è stato profetico, la nave sta affondando, ma più che Schettino a noi De Lucia sembra come uno degli orchestrali del Titanic.


Immagine
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

hakuna matata
genesis