ACQUA CERVINO

Carenza idrica. Il comune di Cervino corre ai ripari con una ordinanza sindacale che in pratica cerca di limitare lo spreco. In pratica vengono vietati tutti gli usi che non siano prettamente domestici.

Ci scuserà il sindaco, ma è una ordinanza carente e inutile.

Si fa divieto, ad esempio, di non lavare cose utilizzando fontane pubbliche, ma nulla dice se ad esempio si allaccia una pompa la rubinetto di casa e si “innaffia” l’auto. Mentre si prevede appositamente di non innaffiare prati e piante con acqua pubblica e privata.

Sarebbe stato forse più utile prevedere una limitazione serale e notturna dell’utilizzo dell’acqua.

E’ un ordinanza sindacale quindi è pur normale che deve andare dritto al punto e non può perdersi in tante parole, ma se il comune facesse un comunicato di tanto in tanto non sarebbe una cattiva idea. Sarebbe interessante sapere quali azioni si stanno compiendo perché questa carenza idrica smetta di essere tale nel prossimo futuro, visto che, come si legge nell’ordinanza, la mancanza d’acqua in questi periodi dell’anno è una situazione di fatto. Quindi il problema non può essere solo l’intervento che dalla Regione stanno compiendo per sistemare qualche tubo.

In poche parole, si metterà mano alla rete idrica? Si cercherà di eliminare o ridurre a livelli accettabili le perdite d’acqua?



Seguici pure su Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006 arminio

 

consenso

 

KOOBE

 

 

 

 

 

 

 

hakuna matata
genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325
Immagine vendesi auto

ANGOLO AMAZON:

computer2
 ciclismo
  joshua
canon