IMG-20170621-WA0004

Questo come si può leggere il documento cui siamo entrati in possesso del consigliere Carmine Pascarella.

 

In pratica una interrogazione dalle motivazioni molto pesanti da un punto di vista politico.

Il consigliere lamenta di essere messo in sala d’attesa e di non essere ascoltato. Ma non è tanto una costatazione per dire cambiamo registro, nella premessa è chiaro che Pascarella ha le idee molto chiare sulla situazione dell’amministrazione attuale: “… devo fare Mea Culpa perché non sono in grado e non siamo in grado di dare nessun tipo di risposte ai cittadini …”

Le richieste sono in parte dovute a questioni di ordinaria manutenzione come: pulizia fogne, controllo manto stradale e illuminazione.  Interessante il rapporto tra Amministrazioni e Associazioni e vari Enti presenti sul territorio, non dice molto questo punto, ma osiamo interpretare forse una mancanza di ascolto dell’amministrazione in tal senso.

Al primo punto la richiesta della sostituzione del Segretario Comunale. 

A questo punto il sindaco Giovanni De Lucia è a un bivio fondamentale: accontentare Pascarella e quindi sacrificare il segretario oppure tenere il punto e sacrificare tutta l’amministrazione comunale. E’ il classico gioco della torre.

Una cosa però è certa la maggioranza rischia seriamente di essere prossima minoranza.

Quello che manca, non politicamente, ma formalmente a questa interrogazione, sono le conseguenze in caso di mancata soddisfazione delle richieste, ma vista la premessa possiamo facilmente intuire che Pascarella sarà l’ennesimo indipendente dal prossimo consiglio comunale.

Consigliamo ai notai della zona di camminare con penna e carta a portata di mano.