Abbiamo detto come questo problema della parità di genere abbia attenzionato l’opposizione in particolar modo Forza Cervino su questo problema tanto da pubblicare anche la risposta del difensore civico che chiede al sindaco delucidazioni.

Ebbene è giusto ricordare che anche il trio di Continuiamo Insieme -Stravino, Valentino, Vinciguerra– ben prima di Forza Cervino nel Dicembre del 2016 hanno sollevato la questione. Il numero di protocollo infatti è il 6/2017, mentre quello a firma Cuono Laudando e Martuccio Serino a nome del gruppo Forza Cervino ha protocollo n°140/2017.

Dispiace che Forza Cervino si appropri del lavoro altrui, dispiace pure di essere noi, che pure cerchiamo di essere attenti, non siamo riusciti a comprendere la banale differenza dei numeri di protocollo. Ovviamente speriamo in un grosso equivoco.

Noi vogliamo riportare per intero i motivi addotti dal gruppo Continuiamo Insieme.

Prima però permetteteci di segnalare come le opposizioni invece di far fronte comune su questo tema- come su altri- tendano invece a dividersi e a intascarsi una paternità. Poi ci si chiede come mai il sindaco rimane ancora al suo posto nonostante le tante difficoltà.

Purtroppo esistono tre opposizioni a Cervino: il gruppo Continuiamo Insieme, il gruppo consiliare di Forza Cervino e il gruppo di opposizione esterna pure denominato Forza Cervino e ognuno va per fatti suoi e ci sta questo, ma come detto su certe questioni fare fronte comune aiuterebbe.

Questo il motivo del ricorso del gruppo Continuiamo Insieme.

Oggetto: Richiesta intervento degli Uffici in indirizzo nei confronti dell’Amministrazione comunale di Cervino (CE) nella persona del Sindaco Sig. Giovanni De Lucia.

I sottoscritti Consiglieri comunali del comune di Cervino (CE), geom. Angela Valentino, dott.ssa Maria Grazia Stravino e avv. Giuseppe Vinciguerra, a mezzo della presente, desiderano portare all’attenzione del SS.VV.LL. quanto segue:

Il comune di Cervino, è un comune di poco più di 5000 abitanti, per cui la normativa vigente stabilisce che la Giunta comunale deve essere composta da 4 assessori e nelle disposizioni di cui all’art. 1 comma 137 della legge 56/2014 cosiddetta “Delrio” è stabilito testualmente che: “Nelle giunte dei comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti, nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40 per cento, con arrotondamento aritmetico”.

In considerazione del fatto che Il Consiglio di Stato, Sezione Quinta, con sentenza n. 406, emessa in data 27.10.2015 e depositata in data 03.02.2016, ha confermato la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale Calabria Catanzaro con la quale ha riconfermato il carattere inderogabile della percentuale di “quote rosa” nelle Giunte comunali prevista dalla legge n. 56/2014, C.d. Delrio;

Tenuto conto che il comune di Cervino in conseguenza alle dimissioni di due Assessori(trattasi di assessori di aenere femminile), con Decreto di nomina nr. 39 del 11/11/2016 e Decreto di nomina nr. 40 del 22/ 11/2016, li ha “sostituiti” in parte, prevedendo una sola nomina di Assessore donna;

Visto, quindi, (come si evince dall’ultimo atto di Giunta comunale nr. 1()2 del 13/ 12/2016)che la Giunta comunale è composta da tre uomini ed una sola donna oltre il Sindaco che, tra l’altro, è uomo, violando nei fatti l’art. 1, comma 137, della legge n. 56/2014 (“Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”), dell’art. 51 della Costituzione e degli artt. 6 e 46 del D.Lgs. n. 267/2000, in quanto non è “GARANTITA” la presenza nella Giunta di almeno due assessori di genere femminile; tra l’altro si può legittimamente affermare che la norma di specie (art. 1 comma 137 L.54/2014) costituisce un ineludibile parametro di legittimità delle nomine;

RITENENDO

che il comportamento del Sindaco e della sua maggioranza sia contrario alle vigenti disposizioni di legge in materia di rappresentanza di genere e di pari opportunità, e sia comunque in contrasto con i principi di GARANZIA e di RISPETTO delle leggi e della COSTITUZIONE,

confidano pertanto per il sollecito e fattivo intervento del Loro Ufficio per il ripristino delle legittimità legislative presso il Comune di Cervino.

Nel restare a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e in attesa di conoscere le iniziative da Loro assunte e il loro esito, i sottoscritti porgono Cordiali Saluti augurando serene festività natalizie.

Cervino, 17 dicembre 2016.

Questi i documenti:

 

protocollo 140

come si nota il numero di protocollo è 140/2017

 

 

 


 

 

forza cervino

qui sulla pagina del gruppo si vedono i due documenti con i rispettivi protocollo ma il n. 6/2017 non è di Forza Cervino ma del gruppo Continuiamo Insieme