Consiglio comunale in Arienzo che ha visto l’approvazione, seppur con notevole ritardo del rendiconto di gestione.

Inutile dire che il provvedimento passa, ma non è stato proprio un fatto di routine o indolore.

L’opposizione ha lamentato la mancanza del parere del revisore dei conti così come da regolamento, parare inserito agli atti a detta dell’opposizione solo il giorno 3 giugno quando dovrebbe essere inserito almeno 20 giorni prima.

L’opposizione ha dunque chiesto un rinvio in merito, ma il presidente del consiglio comunale Rivetti non ha accolto la richiesta, anche se non sappiamo su quali basi. Ciò ha portato l’opposizione ad uscire dall’aula e non partecipare al voto.

Abbiamo parlato di opposizione ma non è propriamente esatto. Erano infatti presenti Vincenzo Crisci e Mattia Vigliotti, assenti Ippolito e Cangiano.

Vorremo capire il consigliere Cangiano che giuoco sta facendo!? Lo si vede in questo periodo a braccetto con la maggioranza per i vari eventi che si stanno svolgendo. Lo abbiamo detto anche in passato che la fusione del ruolo di presidente della pro Loco e di consigliere comunale dovrebbe essere evitato per questioni quantomeno di opportunità.

Al presidente del consiglio Rivetti, visto che lo streaming non è previsto per volontà politica e non certamente per problemi tecnici, ma almeno si inseriscano all’albo pretorio i regolamenti! Critichiamo molto Santa Maria a Vico per il fatto che nell’apposita sezione del sito comunale i regolamenti non sono tutti inseriti, ma ad Arienzo non solo non vi è un regolamento caricato, ma manca proprio la sezione!

Ci avrebbe fatto piacere leggere il regolamento sulla contabilità.