L’Eurovision nasce da una visione particolare, motivo per cui ci piace molto: far in modo che i popoli si conoscano e si apprezzino tramite la musica. Dobbiamo dire che è stato così spesso e volentieri, ma purtroppo, ciò non toglie che la politica spesso è entrata a gamba tesa in questo concorso canoro. Anche nell’edizione di quest’anno erano previsti 41 paesi partecipanti ma l’Armenia, causa guerra, ha preferito rinunciare, la Bielorussia invece è stata “squalificata” in quanto ha presentato un brano troppo politico e filo governativo e quindi i paesi in questa edizione sono 39. Da regolamento non possono presentarsi brani a tema politico. Anche nel 2009 vi furono problemi legati al testo politico di una canzone, precisamente alla canzone della Georgia We don’t…