spurgo

Come si ricorderà il comune di Santa Maria a Vico ebbe una bella scoppola dalla Corte di Appello di Napoli che condannò il comune -ribaltando la decisione del primo grado- a pagare un milione e settecento mila euro oltre le spese legali.

Ricordiamo che il comune è stato condannato per non aver pagato il canone fognatura e depurazione dal 1992 al 2000 più altre cosucce ancora per arrivare poi a quella cifra enorme per il comune vicano che apre le porte, se la sentenza sarà confermata, di un dissesto finanziario.

Per questo motivo il comune vuole resistere alla decisione della Corte di Appello e andare in Cassazione.

Ora quello che vogliamo chiedere all’amministrazione comunale è questo: in caso pure la Corte di Cassazione vi da torto, è prevista una strategia di uscita proprio per evitare il dissesto oppure si andrà mestamente incontro al proprio destino?


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


hakuna matata
genesisVia G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325