Avevamo chiesto di battere un colpo da parte dell’amministrazione comunale riguardante l’aumento dei casi di positività nella scuola. Ed ecco arrivare un provvedimento in merito. Non sappiamo se questo provvedimento possa servire ma almeno si è preso coscienza del problema e si è cercato di far qualcosa per risolverlo.

Andando nello specifico in pratica con questa ordinanza n°158 il sindaco Pirozzi ha creato una sorta di protocollo cittadino in caso di una positività.

Quindi, si prende atto del fatto che nelle scuole santamariane vi sono molti positivi e che in particolare gli alunni che al tampone T0 risultano negativi al tampone T5 risultano poi positivi. Ricordiamo che il T0 è il tampone che va fatto subito o al massimo nelle 48 ore successive alla notizia di positività e il T5 va fatto dopo cinque giorni.

C’è da dire che secondo il protocollo nazionale un solo caso di positività in una classe non dovrebbe comportare la dad, ma solo quando vi sono più casi. Sempre secondo il protocollo nazionale si può rientrare in classe già dopo che i risultati del tampone T0 siano negativi.

Con questa ordinanza invece ci pare di capire che il sindaco chieda alla dirigente scolastica di stabilire la dad già con un solo caso di positività attendendo non il risultato del primo tampone ma del tampone T5. Risultato negativo ovviamente.

Ci ripetiamo, non sappiamo se basti questo, ma salutiamo con piacere un intervento cui si sentiva la necessità dopo i numerosi casi e quindi immaginiamo anche la politica sia mutata e non ci sarà più minimizzazione antipatica, ma si è alzata almeno di un pochino l’asticella dell’attenzione.