Magari un po’ di prudenza non guasterebbe, invece di fare proclami si sarebbe dovuta fare attenzione perché questo post apparso sulla pagina del comune di Santa Maria a Vico rasenta il ridicolo:

Concluse con successo le operazioni di spegnimento dell’incendio divampato questa mattina tra le località Scalettielli e Forchia Grazie all’intervento tempestivo delle forze dell’ordine e degli elicotteri della Regione Campania è stato possibile evitare che l’incendio si espandesse e minacciasse l’incolumità delle persone che vivono a ridosso della collina. Per questo motivo il Sindaco Andrea Pirozzi e l’Amministrazione comunale ringraziano il nucleo della Protezione civile, la polizia municipale, il corpo forestale dei carabinieri, i vigili del fuoco, la Regione Campania e tutti quanti questa mattina sono accorsi sul posto per porre repentinamente rimedio ad una situazione che sarebbe potuta degenerare con conseguenze ben peggiori.

Ecco questo post stona con questa foto.

Sarà stata la sfortuna pure qui, questo destino cinico e baro che perseguita quest’amministrazione. Noi speriamo che dopo i proclami, dopo questa estate ormai classica di incendi si cominci a fare un qualcosa che stiamo dicendo da tempo ogni estate: impedire di costruire un qualsiasi artefatto per vent’anni nelle aree coinvolte dagli incendi, tenendo un registro degli incendi aiuterebbe, e rimboschimento immediato delle aree colpite, sia delle aree pubbliche che private.