Il Ciuccio affronta il Diavolo campione d’Italia nel suo inferno prima della sosta chiamiamola breve, visto che ci sarà una molto più lunga che andrà da Novembre a Dicembre. Un Napoli ancora privo di Osimhen che vede come contro i Rangers Raspadori in avanti. Il primo tempo il Milan gioca bene e meglio, non va avanti solo per un grande Meret che con l’aiuto di San Gennaro ci mette la manina e devia sulla traversa. Comunque inutile dire che il Napoli ha un giocatore straordinario come Kvara che non sembrerebbe in giornata stoppato spesso dai difensori milanisti ma dai e dai li carica di ammonizioni e Pioli è costretto a cambiare nel secondo tempo marcatura sul georgiano. E qui cambia la partita. Proprio il…