Giorno: 1 agosto 2018

SMAV CONSIGLIO COMUNALE DEL 31.07.2018: UN MARE DI FINANZIAMENTI, CAOS COMMISSIONI, SORPRENDETE DE LUCIA, DELUDENTE CRISCI

termotecnica

consiglio_comunale

Consiglio comunale a Santa Maria a Vico che viene convocato in seduta ordinaria come deve essere visto che vi sono delle materie economiche previste dallo statuto da vagliare. Bravo presidente Pasquale Iadaresta, che dobbiamo dire ha diretto i lavori con il piglio autoritario -ma non troppo- che non ci è dispiaciuto, l’unica cosa che ci sentiamo di dirgli è quello di ricordare ai consiglieri di rivolgersi alla presidenza quando fanno gli interventi.

Si è cominciato con le comunicazioni del sindaco Pirozzi. Prendiamo i punti salienti l’intervento è stato molto lungo: piano parcheggi, ex mercato botteghelle, visto come strategico per “liberare” parcheggi di piazza roma in quanto ci pare di capire che questo delle botteghelle andrebbe utilizzato dalle utenze lavorative del comune e banca per esempio. Sempre che la banca resista dalle tante chiusure che si stanno susseguendo in questi anni.

Videosorveglianza: il sindaco è ottimista nell’ottenere il finanziamento e quindi si può avviare -almeno sembra- il tappezzamento di telecamere per il paese.

Problema nazionale ss7: entro il mese di settembre verrà emessa un’ordinanza per il divieto di circolazione dei mezzi pesanti con oltre 3,5 tonnellate sul tratto della nazionale che attraversa Santa Maria a Vico. Anche se sembra poi che sarà operativa in Gennaio per consentire gli addetti ai lavori di elaborare un percorso alternativo che sembra individuato nel Fondo Valle Isclero.

Edilizia scolastica -il famoso campus- il sindaco ha informato il consiglio di aver ottenuto un corposo finanziamento -oltre 7 milioni di euro- per cominciare a realizzare l’opera.

Il sindaco preso forse da un eccesso di foga per tutte questi finanziamenti ottenuti -noi ci siamo limitati a quelli che ci sembrano più pregnanti- ha pure citato il suo vice Pasquale Crisci, dicendo che “oggi incassiamo quello che è un risultato storico, quando Pasquale dice che stiamo facendo la storia, stavolta la stiamo facendo davvero …”. Sì, solo che il vice lo diceva ai tempi di Piscitelli per poi definirlo pessimo allenatore con una grande squadra, fossimo nel sindaco avremmo evitato di citarlo.

Però diamo atto al sindaco che effettivamente riesce a ottenere spesso e volentieri dei finanziamenti per qualsivoglia opera, questo è un merito e un dato di fatto, noi contestiamo solo il fatto che senza i finanziamenti non si riesce a fare nulla, ma proprio nulla. Le opere si programmano ma se non arriva il finanziamento ad hoc non vengono realizzate, noi ricordiamo che spesso vengono inserite nel piano triennale le rotonde su via Nazionale, ma appunto no finanziamento no party. Comunque diciamolo senza equivoci: è un merito ottenere i finanziamenti.

Vincenzo Moniello si fa nostro portavoce in consiglio chiedendo quanti gruppi vi sono in consiglio comunale e da quanti siano composta. Il presidente Iadaresta ha rassicurato il consigliere che nel prossimo consiglio vi sarà un chiarimento in merito.

Polemico l’intervento di Carmine De Lucia alle dichiarazioni del sindaco, che però secondo noi ha posto un punto interessante, ovvero prendere tutti questi progetti, finanziamenti, opere approvate ecc. fare un calendario e capire quella opera a che punto sta nell’iter che deve seguire. Ci pare una cosa molto interessante.

E sempre De Lucia ha esortato l’amministrazione e comunicare meglio cosa che il sindaco ha riconosciuto come difetto.

Assestamento di bilancio materia tecnica che non ci sentiamo di toccare oggi magari ci ritorniamo in un altro articolo dedicato.

Una cosa la vogliamo dire al cameraman e regista della diretta streaming su youtube, ci vogliamo rivolgere direttamente: carissimo cameraman e regista, lei fa un lavoro egregio, solo un appunto: usi lo zoom! Quando i consiglieri parlano stringa un po’ l’inquadratura è in pratica il segno + che trova sulla telecamera, quando si vota lei può allargare l’inquadratura pigiando con la falange del suo dito il segno -, perché è importante che i cittadini sappiano come i singoli consiglieri votano durante l’assemblea.

Preghiamo che anche il presidente Iadaresta dia i numeri dei favorevoli e contrari. 

Vi è stata un polemica riguardo i regolamenti da approvare, Pina Sgambato in particolar modo ha lamentato come vi dovevano essere tre riunioni per vagliare i 4 regolamenti all’ordine del giorno, lei e il consigliere Giancarlo Bernardo sono stati assenti alla prima riunione, mentre gli altri due giorni non si è tenuta la riunione di commissione. Secondo Pina Sgambato era meglio piuttosto che annullare le commissioni di giorno in giorno, inviare un messaggio con cui si diceva che la commissione aveva esaurito il suo compito nella prima giornata di lavoro.

Ecco questo delle commissioni è uno dei problemi secondo noi ottimamente posti da Raffaele Iglio “cittadino attivo”, che sempre e da anni, chiede che le commissioni siano calendarizzate e i verbali messi on line per darne contezza alla cittadinanza.

Secondo noi quando si calendarizza una riunione di commissione non è possibile annullarla con un messaggio watsapp, non ha senso. La riunione si deve tenere se poi va deserta o non vi è il numero legale, amen. E’ chiaro che la consigliera Sgambato pensi “male” nel dire che forse visto che l’opposizione era assente -giustificato- si è voluto approvare in fretta i regolamenti.

Il capogruppo di città domani Michele Nuzzo si è secondo noi contraddetto nel senso che prima dice che i regolamenti meritano tempi abbastanza lunghi per sviscerarli, ma  notiamo che ben quattro vengono approvati in un unico seduta.

De Lucia -davvero in forma come non lo sentivamo da anni- ha messo la ciliegina sulla torta, in quanto il verbale che lui ha visionato della commissione era scritto in 4 righe solo in pratica approvati i regolamenti. 

De Lucia si è preso l’impegno come delegato alla trasparenza di informare i cittadini e i consiglieri quando vi siano le varie riunioni di giunta, commissioni varie ecc. inserendo le varie riunioni in apposita pagina del sito istituzionale quando sarà pronto. Ancora -sorprendente- dobbiamo dargli ragione.

Il vice sindaco Crisci purtroppo si rende protagonista secondo noi di una caduta di stile  uscendosene con questa frase: “E’ vero che prima avevamo un addetto alla comunicazione che poco comunicava …”. Ci pare ingeneroso, pure noi abbiamo criticato l’amministrazione sulla comunicazione, ma non è molto bello che sia un assessore a criticare chi ha lavorato per loro.

Secondo il vice passano più facilmente le brutte notizie. Non siamo d’accordo, in quanto almeno per quanto ci riguarda, noi abbiamo anche elogiato, quando era il caso, l’amministrazione comunale, se non ci date il “ganzo” di farvi elogiare la colpa è solo vostra e non certamente di che esprime opinioni.

Ci sono giornalai secondo Crisci che vogliono mettere in cattiva luce l’amministrazione.

Paranoia?

Per favore fuori i nomi, con chiarezza si dica chi e si dica in che modo. Voi stessi cari assessori e amministratori tutti avete “giocato” con la stampa passando notizie a giornalisti a voi vicini in certi momenti. Ovviamente siamo persone serie non vogliamo screditare nessuno, nomi non ne avrete, ma lo sappiamo noi e lo sapete pure voi!

Comunque per la cronaca i regolamenti verranno tutti approvati: sui dati personali, sul compostaggio, tensostrutture, diritti della persona disabile.


Annunci