illuminazione-pubblica

La triade commissariale ha preso un’importante decisione che riguarda l’illuminazione e l’acqua pubblica.

In pratica succederà questo a San Felice a Cancello verrà fatta una ricognizione dei punti luce e anche il distacco immediato dei punti luce collocati in strade private che però sono allacciati alla rete pubblica.

In pratica è venuto fuori, anche per segnalazioni dell’Enel che esistono degli allacci abusavi dalle strade private del comune alla rete pubblica. Inoltre è stato segnalato ai commissari che la pubblica illuminazione è obsoleta e soprattutto vi sono troppi punti luce con un consumo definito fuori controllo.

Per quanto riguarda l’acqua si stabilisce la chiusura delle fontanelle, anche perché a detta della commissione ogni famiglia ha la sua utenza, tranne per quelle necessarie in alcuni punti della città, ma dovranno essere dotate di pedaliera in modo da evitare che vengano usate per lavare l’auto o per altre esigenze private. Comunque se nel caso si dovesse riscontrare uno sperpero d’acqua pure quelle andranno eliminate.

Questa delibera non fa che confermare i nostri sospetti ovvero: amministrazioni passate incapaci di tappare le falle dello spreco e cittadini che bellamente hanno rubato loro stessi, forse pensavano di fottere il sistema, ma alla fine visto quello che è capitato sono rimasti loro stessi scottati.

Per il furto di energia elettrica c’è già pure stata segnalazione all’Autorità Giudiziaria e speriamo si arrivi presto a condanne soprattutto pecuniarie in modo che almeno il comune  possa prender qualcosa da quello che è stato sottratto.

Noi ci appelliamo a certi sanfeliciani dicendo una cosa molto semplice: Signori E’ fernut a zezzenella! Ritornate alla legalità. Il vostro modo di fare ha distrutto un comune, solo le leggi di questo paese gli hanno consentito di sopravvivere. Se le leggi fossero state concepite con spirito aziendale, la vostra città-azienda sarebbe già stata divisa dai comuni vicinori e di San Felice a Cancello rimarrebbe solo il ricordo.

Ai politici diciamo organizzatevi per governare e non per vincere e a quei piccoli padreterni che campano di rendita di voti suggeriamo l’esperienza di Maddaloni, nessuno può dire di vincere prima del tempo.

Ma anche ai dipendenti del comune una cosa proprio la vogliamo dire, ma non vi siete mai accori di niente? Un consumo di corrente fuori controllo, gente che s’allaccia alla rete elettrica pubblica, persone che andavano a prendere ettolitri ed ettolitri d’acqua e non vi siete mai accorti in tempi passati di questa cosa?

Vi suggeriamo quando scrivete qualche nota o determina nel cominciare con: Ci scusiamo con i cittadini onesti di questo ente per la nostra incapacità a segnalare e quindi a proporre soluzioni in merito a … ecc.


Seguici pure su Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006 arminio
hakuna matata
genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325
Immagine vendesi auto