MANCANO 40 GIONRI AL PUNGIGLIONE D’ORO
INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI


Ci sono delle volte che le amministrazioni comunali hanno la capacità di ridicolizzarsi da sole, così de botto senza senso!

Il 15 novembre anche per il comune di Santa Maria a Vico sarà possibile scaricare online e gratuitamente i certificati anagrafici. Bene, ottimo, perfetto, bravi, era ora, va benissimo.

Invece no! Ci devono mettere la ionta!

Il Comune Santa Maria a Vico sarà uno tra i soli 7.799 Comuni ad offrire il nuovo servizio dell’ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente), poiché subentrato nell’elenco già da dicembre 2020.

Uanm!

Quando abbiamo letto di primo acchitto manco ci abbiamo fatto caso, anzi ci siamo detti: “ah però!” Ecco poi però ci siamo detti, ma quanti sono i comuni in Italia?

Ebbene nel 2021 i comuni italiani sono in totale: 7904.

Quindi il comune di Santa Maria a Vico per questa cosa che va pubblicizzando non è “solo” tra i 7799 comuni ad offrire il servizio dell’ANPR ma è tra gli ultimi 7904 comuni ad offrire il servizio!

Ma come si può notare dalla foto non è nemmeno vero, perché non mancano 125 comuni, ma solo 61!

Quindi, il comune di Santa Maria a Vico è tra gli ultimissimi comuni italiani ad offrire il servizio dell’ANPR!

Ma l’amministrazione Pirozzi ha davvero bisogno di questa propaganda? Ci chiediamo inolte, se l’ufficio comunicazione sia al servizio del comune di Santa Maria a Vico o sia invece al servizio della maggioranza consiliare e dell’amministrazione in particolare.

Un pochino pochino il dubbio viene.

La consigliera delegata Pascarella dichiara: Sono molto soddisfatta del processo di digitalizzazione intrapreso anche per i servizi demografici del nostro comune.

Ma pure noi siamo soddisfatti, anche senza l’eccessiva enfasi del comunicato che sminuisce, invece di esaltare, il risultato.